Home Cronaca Anzio e Nettuno, massacro delle foibe: il 10 febbraio si celebra il...

Anzio e Nettuno, massacro delle foibe: il 10 febbraio si celebra il Giorno del Ricordo

34
0
SHARE
massacro delle foibe

Tra il 1943 e il 1945 oltre 10.000 italiani della Venezia Giulia, di Fiume, dell’Istria e Dalmazia furono barbaramente torturati e gettati vivi nelle foibe  (le fenditure carsiche usate come discariche) dai partigiani jugoslavi. Al massacro delle foibe seguì l’esodo, ovvero l’emigrazione forzata dei cittadini italiani dalla Venezia Giulia e dalla Dalmazia, territori del Regno d’Italia prima occupati dall’esercito popolare di Liberazione del maresciallo Josip Broz Tito e successivamente annessi dalla Jugoslavia.

Per non dimenticare il massacro, il 10 febbraio si celebra la Giornata del Ricordo istituita nel 2005 dopo sessant’anni di silenzio. Ad Anzio domenica 10 alle 11,30 il sindaco Candido De Angelis deporrà un omaggio floreale al Monumento dei Caduti. Mentre a Nettuno Casapound ha organizzato un corteo silenzioso per non dimenticare gli italiani barbaramente massacrati, torturati e gettati vivi nelle foibe. Il corteo partirà dal Forte Sangallo alle ore 16.

massacro delle foibe