Home Cronaca Festa di Maggio, il ringraziamento della Confraternita Nostra Signita delle Grazie

Festa di Maggio, il ringraziamento della Confraternita Nostra Signita delle Grazie

32
0

Con la risalita della Sacra Immagine nella sua teca collocata sull’Altare Maggiore del Santuario, si è conclusa lunedì 13 maggio 2024 la Festa in onore di Nostra Signora delle Grazie, Patrona di Nettuno.

Grande, come ogni anno, è stata la partecipazione dei fedeli di Nettuno e dei territori limitrofi durante tutte le celebrazioni, a partire dal pellegrinaggio delle di sabato 4 maggio, presieduto dal Vescovo di Albano, Monsignor Vincenzo Viva, cui sono seguite la Santa Messa al Santuario, la discesa della Sacra Immagine e la Vestizione della Statua della Madonna. Imponente anche la partecipazione di fedeli, sia nei cortei che ai bordi delle strade, durante le Solenni Processioni di Andata e di Ritorno, nonché durante le Fiaccolate che si sono snodate per le vie del Borgo Medievale da lunedì 6 a sabato 11 maggio.
Come ogni anno – spiegano il Priore della Confraternita di Nostra Signora delle Grazie, Davide Donato, e i componenti del Consiglio Direttivo – tutta la Confraternita si è impegnata per l’ottima riuscita della Festa, durante tutti gli appuntamenti. Ringraziamo, dunque, di vero cuore tutte le Consorelle e tutti i Confratelli per la devozione e il rispetto mostrati. Ci preme anche evidenziare come uno dei momenti più intensi, promosso e organizzato interamente dalla Confraternita, è stato quello della Giornata del Malato di sabato 11 maggio, cui hanno preso parte centinaia di fedeli e tantissimi volontari. Inoltre, non possiamo che ringraziare i forni “Franceschini”, “Lola”, “Delizie del Forno”, “Ciopan” e “Papa”, il “Caffè Volpi” e l’Angolo della Frutta per la generosità dimostrata. Un grande ringraziamento va anche a chi ha donato i ricordi consegnati a coloro che hanno partecipato alla Giornata del Malato: un gesto di grande sensibilità e amore verso il prossimo. Grazie anche al Parroco di San Giovanni e nostro Padre Spirituale, don Fabrizio Pianozza, ai sacerdoti della Parrocchia di San Giovanni, delle Parrocchie di Nettuno e del Santuario che hanno partecipato alla Festa. Infine – concludono il Priore e il Consiglio Direttivo – il ringraziamento più grande va al Popolo di Nettuno che, ancora una volta, ha saputo dimostrare con grande Fede e intensità emotiva e religiosa la devozione alla nostra Madonna delle Grazie. Evviva Maria”.