SHARE
(foto Matteo Ferri)

Oggi si è riunito il Consiglio Direttivo della Lega Nazionali Dilettanti e sono state deliberate le ammissioni delle squadre nel campionato di serie D. A completamento dell’organico, sono state ripescate Montebelluna, Classe e Jesina, e sono stati accolti i ricorsi di Pomigliano, Campobasso, Palmese, Nocerina, Igea Virtus Barcellona e Roccella. Il Consiglio Direttivo ha poi delegato il presidente della Lega Nazionale Dilettanti a procedere ad eventuali ulteriori ripescaggi che potrebbero rendersi necessari per il completamento dell’organico per effetto delle decisioni assunte dalla Federcalcio in relazione alle vacanze di posti nei campionati professionistici. Quindi in pratica ora l’Anzio dovrà sperare che si creino due posti vacanti tra i professionisti per consentire a due squadre di serie D di salire in serie C per fare posto in ordine di ripescaggio prima al Cannara e poi all’Anzio che in ordine sono la quarta e la quinta squadra nella graduatoria dei ripescaggi stilata dalla Lega Nazionale Dilettanti. Intanto lunedì scorso i biancazzurri hanno iniziato la preparazione allo stadio “Massimo Bruschini” in vista della prossima stagione sotto la guida del nuovo allenatore Pino Murgia.