SHARE
mensa
La Vivenda Spa fornisce 800 pasti ai bambini le cui famiglie vivono situazioni di difficoltà

Sono giunti all’attenzione dei Servizi Sociali e dell’Ufficio Pubblica Istruzione del Comune di Nettuno le condizioni di disagio socio-economico in cui versano alcuni nuclei familiari.

Per questo, la Società Vivenda concederà 800 pasti che saranno ripartiti in modo da supportare più famiglie possibili considerando un massimo di 120 per ogni bambino, su un totale di circa 150 pasti annui.

“Questi pasti servono a coprire le fasce deboli che altrimenti avrebbero necessitato in tal senso dell’assistenza dei Servizi Sociali e quindi di una misura decisamente importante” afferma l’Assessore alla Pubblica Istruzione Guido Fiorillo.

Le Aree della Pubblica Istruzione e dei Servizi Sociali stanno lavorando insieme per riuscire nel progetto.

“Sarà nostra cura partire dai reali bisogni dei nuclei familiari in modo da capire come organizzare e ripartire questa misura” commenta la Dirigente ai Servizi Sociali Margherita Camarda.