Un gioco interattivo sulla raccolta, il recupero ed il riciclo degli imballaggi. In due parole Green game, il progetto didattico che questa mattina ha coinvolto le classi seconde dell’istituto tecnico Trafelli di Nettuno. Sotto i riflettori i giovani studenti che dopo una introduzione effettuata dal relatore e presentatore Alvin Crescini si sono imbattuti nella gara vera e propria. Lo schema è lo stesso di qualsiasi quiz a squadre; gli studenti si sono sfidati rispondendo esattamente a domande multi risposta, a tempo, che sono apparse sul mega-screen. Le classi (le sezioni prime ieri e le seconde oggi) dotate di pulsantiera wireless tenuta dal capo squadra, hanno risposto ai quesiti su: Raccolra differenziata, educazione ambientale e piano studi. I ragazzi attenti e coinvolti si sono sfidati a suon di applausi e pacche sulle spalle, giocando sono stati stimolati a confrontarsi sui temi del riciclo ed in particolare della sostenbilità ambientale, proprio lo scopo degli enti e delle istituzioni che si stanno adoperando per divulgarlo in modo più ampio possibile. Non a caso Green game patrocinato dal Ministero dell’ambiente  dalla regione Lazio e dall’ufficio scolastico regionale per il Lazio e da Roma Capitale è stato scelto dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare come progetto di riferimento e intrattenimento nel proprio stand per la 20ma edizione di Ecomondo la fiera internazione dello sviluppo sostenibile che si terrà a Rimini dall’8 all11 novembre. Per rivedere, invece, gli studenti dell’Itis in televisione e per sapere chi ha vinto basterà collegarsi dal lunedì al venerdì su Rete oro, canale 210 alle 15  o su canale 18 dalle 6 o alle 20.