Home Cronaca Spacciava inviando messaggi e foto dal cellulare: Gdf arresta minorenne

Spacciava inviando messaggi e foto dal cellulare: Gdf arresta minorenne

4585
0

Stava parlando con un altro ragazzo ma alla vista dell’auto della Guardia di finanza si è dato alla fuga, abbandonando in strada il suo ciclomotore. Un comportamento anomalo che ha subito insospettito i militari della fiamme gialle che, prontamente, sono intervenuti e hanno bloccato il giovane, un minorenne di Nettuno, che è prima stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti confermato anche dalla presenza di messaggi e foto sul cellulare e poi associato al Centro di Giustizia Minorile di Roma.

Il ragazzo, finito ieri sotto la lente dei finanzieri del Comando Provinciale di Roma, appartenenti alla Compagnia di Nettuno, è stato trovato in possesso di oltre 220 grammi di hashish, oltre 5 grammi di marijuana, un bilancino di precisione, un coltellino con evidenti tracce di sostanza stupefacente sulla punta della lama, 49 bustine di plastica trasparenti necessarie per il confezionamento e due trita-marijuana. Tutto era nascosto nel vano sottosella del ciclomotore che poco prima i due avevano abbandonato non appena si erano resi conto del passaggio dell’auto dei finanziari.

Nella sua abitazione, dove il minorenne vive con i genitori, è stata rinvenuta una cospicua somma di denaro che potrebbe essere provento dell’attività di spaccio. Infine sul suo cellulare, posto sotto sequestro, i militari hanno trovato messaggi e fotografie che confermavano un’intensa attività di spaccio condotta dal giovane. Alla luce delle risultanze investigative e su conforme avviso del Pm di turno, il baby pusher è stato tratto in arresto. Le sostanze stupefacenti rinvenute, che avrebbero fruttato al giovane oltre 2.000 euro nella vendita al dettaglio, sono state sequestrate e sottoposte agli esami di laboratorio per stabilire la quantità di principio attivo presente.