Home Politica Anzio “Città Futura Anzio”, esposto alla Corte dei Conti sulle mense

“Città Futura Anzio”, esposto alla Corte dei Conti sulle mense

1741
0

E’ il movimento civico “Città Futura Anzio” a fare un esposto alla Corte dei Conti sulla vicenda appalto mense della città.

La nota inviata dalla porta voce Chiara Di Fede afferma: “Il programma che stiamo costruendo si fonda sul principio della trasparenza amministrativa e della legittimità degli atti. Per questo motivo, dopo diverse azioni in tal senso, abbiamo protocollato un esposto presso la Corte dei Conti affinchè ottemperi alle verifiche di legittimità dell’ordinanza sindacale n°5 del 16 Marzo 2017, con la quale è stata autorizzata la terza proroga per la gestione del servizio di refezione scolastica, ordinanza che a nostro parere non aderisce alla normativa vigente e prospetta presumibilmente anche un profilo di danno erariale per il Comune. Non riusciamo a comprendere come sia stato possibile che la gara di appalto non sia stata espletata nei tempi previsti nonostante ben due proroghe e ci chiediamo se, in assenza di regolare aggiudicazione, sia effettivamente garantito, come e da chi, il controllo sulla qualità degli alimenti a tutela di chi ne fruisce ed il tutto nell’assoluto silenzio di chi dovrebbe controllare e segnalare.” A questa si unisce anche quella di Fabrizio Santori che afferma: “Il principio di trasparenza amministrativa, ormai colonna portante del sistema normativo e gestionale degli enti a tutti i livelli, non dovrebbe essere disatteso così palesemente ed in presenza di delicate procedure quale quella degli appalti. Esprimo preoccupazione per quanto accade ad Anzio e non posso che sostenere questa legittima iniziativa politica a tutela degli interessi della città”