Home Cronaca Anzio Bilancio annuale 2015 della Guardia di Finanzia: Anzio partecipa all’attività ispettiva

Bilancio annuale 2015 della Guardia di Finanzia: Anzio partecipa all’attività ispettiva

1185
0

I finanzieri della stazione navale di Civitavecchia, della sezione aerea di pratica di mare e delle tre sezioni operative navali di Gaeta, Anzio e Lido di Ostia, nell’anno 2015 hanno condotto un’intensiva attività ispettiva di polizia economico finanziaria, ambientale e demaniale con l’obiettivo primario della tutela dell’economia legale.

Scoperti oltre 1.700.000 euro di tributi evasi, 1.487 soggetti verbalizzati e 1.072 violazioni riscontrate, 34 persone denunciate a piede libero e 24 denunce contro ignoti. Questa, in sintesi, l’attività operativa condotta dal reparto operativo aeronavale della guarda di finanza di Civitavecchia nell’anno 2015 sul territorio regionale e sulla costa laziale. Obiettivo primario la tutela dell’economia legale ma anche quello generale della sicurezza di tutti i cittadini e delle istituzioni. Riscontrate sul litorale, tra le altre, 31 violazioni dell’I.M.U per un’imposta evasa pari a 164.305 euro, 34 violazioni in materia di abbonamenti radio/tv e 50 inadempienze sulle concessioni governative, per un’imposta evasa di 11.652 euro. Individuati 21 lavoratori in nero, 6 lavoratori irregolari e 21 casi di omessa dichiarazione di assunzione. Un’intensa attività ispettiva è stata condotta anche sulle acque territoriali. I controlli ambientali sono avvenuti anche in alto mare, per mezzo delle unità navali classe guardacoste e degli elicotteri bimotore per la vigilanza antinquinamento della zona di protezione ecologica del Tirreno centrale. Sono state riscontrate 39 violazioni in materia di pesca e 15 violazioni in materia ambientale con la denuncia di 6 responsabili.