Home Cronaca Decine e decine di persone alla passeggiata della Pace

Decine e decine di persone alla passeggiata della Pace

38
0

Saranno state circa cinquanta persone, tra bambini e adulti, quelle che hanno aderito alla passeggiata per la Pace organizzata da “Rete Civica per la Pace e il Disarmo“, che si è svolta ieri pomeriggio lungo il litorale di Nettuno.
I partecipanti, alcuni dei quali hanno approfittato della bella giornata anche per portare a spasso i propri amici a quattro zampe, indossavano delle sciarpe bianche o delle bandiere con i colori dell’arcobaleno (simbolo della pace) avvolte sulle spalle o intorno al collo. Ma c’è stato anche qualcuno più simpatico, che ha deciso di indossare un grande cilindro con i colori della pace. Il corteo ha marciato sulla passeggiata nettunese fino ad arrivare al Santuario di Nostra Signora delle Grazie, dove hanno esposto due striscioni bianchi con sopra scritto “Basta guerre” e “Vogliamo la pace“.

La passeggiata è stata un ripiego rispetto alla richiesta inoltrata al Comune di Nettuno di un banchetto sul lungomare poi negata e, di fatto, affossata dalla burocrazia. La richiesta della Rete Civica locale per la Pace e il Disarmo inoltrata il 16 febbraio scorso si è infatti arenata davanti agli ostacoli della burocrazia e alla decisione tombale del dirigente dell’Area ambiente che ha posto il diniego evidenziando una serie di motivazioni. Tra queste, il fatto che la richiesta per l’occupazione del suolo pubblico era stata presentata il 16 febbraio quindi meno dei venti giorni richiesti dal regolamento comunale. Per l’accaduto, il prefetto Antonio Reppucci ha dichiarato tutto il suo rammarico.
Ma i cittadini non si sono tirati indietro e hanno voluto esprimere con una passeggiata pacifica e silenziosa il dolore che portano le guerre e la solidarietà nei confronti delle vittime.