Home Calcio Anzio, il Comune intima lo sfratto del campo di calcio di Falasche

Anzio, il Comune intima lo sfratto del campo di calcio di Falasche

209
0

Avviso di sfratto per l’Asd Falasche-Lavinio che gestisce il campo di calcio di Villa Claudia. Lo ha stabilito un’ordinanza del Comune di Anzio dopo la sentenza del Tar del Lazio che ha respinto il ricorso della società che gestisce in convenzione l’impianto da settembre 2021. La stessa società ha deciso di appellarsi al Consiglio di Stato. In ballo debiti arretrati, riferiti alla passata gestione, quella del Gs Falasche, per 90 mila euro. Ma intanto circa 400 giocatori rischiano di restare senza campo da gioco. Dopo la sentenza del Tribunale amministrativo, con le spalle al muro, la società, tramite il proprio avvocato, ha proposto al Comune di versare 35 mila euro in un’unica soluzione e saldare il pregresso; dal Comune hanno risposto che di euro ne servivano almeno 60 mila. “A quel punto – spiega ancora Fabiana Tirocchi, presidente dell’Asd Falasche-Lavinio diciamo che va bene l’ultima cifra, ma dal Comune arriva una risposta che ci gela: una volta saldato il debito, decade la convenzione e si va a nuovo bando. Annullando quindi il bando quinquennale che ci eravamo aggiudicati a settembre 2021. Una posizione che ci è sembrata ingiusta e che ci ha spinto a ricorrere al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar. Credo che debbano essere riconosciti alla nostra società per gli sforzi economici fatti per ridare lustro all’impianto”.

Il rischio, dunque, è che la società debba lasciare l’impianto resta alto. “Quello che più fa rabbia – spiega la presidente – è che a parte l’aspetto sportivo c’è anche quello sociale, oltre ai campi di gioco, ci sono infatti degli spazi che condividiamo e mettiamo gratuitamente a disposizione della parrocchia e delle tante associazioni del territorio per poter svolgere delle iniziative. Siamo una presenza importante nel quartiere, abbiamo fatto importanti sacrifici in questi due anni per ridare lustro all’impianto e non comprendiamo tutto questo accanimento nei nostri confronti. Anzi – aggiunge la presidente dell’Asd Falasche-Lavinio -, invitiamo la commissione straordinaria a venire al quartiere Falasche a visitare la struttura e verificare gli interventi che abbiamo fatto per renderla un piccolo gioiello”.

Sul Granchio in edicola oggi, l’approfondimento su questa vicenda.