Home Cronaca Anzio in Azione ha incontrato a Villa Sarsina la Commissione straordinaria

Anzio in Azione ha incontrato a Villa Sarsina la Commissione straordinaria

188
0

Una delegazione di “Anzio in Azione” formata da Gabriele Federici (commissario-segretario), Angelo Pugliese (responsabile organizzativo), Francesco Squintu (responsabile amministrativo) e Michela Cappuccini (delegata per le periferie e gli affari sociali) ha incontrato a Villa Sarsina il dottor Francesco Tarricone in rappresentanza della Commissione straordinaria che amministra Anzio. Nel dettaglio sono state affrontate le dinamiche in merito al progetto di realizzazione  di un asilo nido comunale (in particolar modo sull’iter che riguarda la proposta di convenzione nel quartiere di Anzio 2 che fu approvata dal Consiglio Comunale di Anzio prima della fine anticipata della consiliatura), lo stato dell’arte in merito al futuro e le modalità di gestione della “CAPODANZIO SPA”(in cui ci si è confrontati sulla esigenza di salvaguardare con i principi della legalità e dell’efficienza l’esistenza della società partecipata portuale stessa), lo stato dell’arte in merito alla gestione dei Fondi PNRR ( dove si è manifestata da parte del Commissario Tarricone la necessità e il desiderio di mantenere le istanze della legalità conciliandole con quelle relative al rispetto della tabella di marcia correlata all’adempimento degli obiettivi nei tempi prescritti dal Piano stesso) e una riflessione sulla gestione dei fondi per i Servizi Sociali che vede il Comune di Anzio come capofila.

“Altro tema che è stato affrontato – spiega Anzio in Azioneè quello relativo alla situazione di navigabilità del Porto di Anzio e alle azioni destinate a evitare l’insabbiamento sia per la stagione estiva imminente che per quella successiva, in cui da parte del Commissario Tarricone ha dato ampie rassicurazioni sulla possibilità di avere a disposizione una draga in maniera fissa. Ritieniamo che  questo primo incontro con un membro della Commissione Straordinaria  sia stato utile e positivo e auspica di poterne fare altri nel corso di questo periodo di commissariamento per poter fornire il proprio contributo di idee agli organi dello Stato che nei prossimi due anni dovranno governare la città neroniana ricostruendo un clima di legalità, sicurezza e fiducia nelle istituzioni atto a far svolgere le prossime elezioni comunali senza nessun tipo di influenza esterna”.