Home Cronaca Nettuno, strade colabrodo per le buche: interventi della Polizia locale per danni...

Nettuno, strade colabrodo per le buche: interventi della Polizia locale per danni alle auto

199
0

Il maltempo degli ultimi giorni ha causato grossi problemi sul territorio del Comune di Nettuno, in particolare agli automobilisti. A causa della pioggia, non violenta, ma insistente, si sono infatti aperte decine e decine di buche su tutto il territorio che hanno costretto gli automobilisti a fare lo slalom per evitare di finirci dentro. Ma non è andata bene a tutti. Tanto è vero che solo nei primi tre giorni della settimana, la polizia locale è dovuta intervenire per rispondere ad almeno venti chiamate di cittadini per la valutazione di danni subiti da autovetture: gomme squarciate, cerchioni piegati, nei casi peggiori ammortizzatori danneggiati. Insomma, una vera e propria “ecatombe”. “Abbiamo ricevuto tantissime chiamate – spiega Albino Rizzo, comandante della polizia locale – e il personale è stato impegnato per rilevare questi incidenti. Purtroppo il manto stradale in alcuni punti è praticamente saltato creando questi disagi e causando danni alle automobili”. Tante le zone nei quali sono stati necessari gli interventi della polizia locale per rilevare gli incidenti occorsi gli automobilisti: il quartiere di Cadolino, via della Pineta, la provinciale Nettuno/Velletri, l’incrocio tra via Guido Cicco e via Traunreut Cretarossa, via Cervicione, via della Seccia, via delle Cinque Giornate ai Cioccati, ma anche in centro come in via Gramsci e via della Vittoria davanti al centro di smistamento dell’ufficio postale.

La polizia locale ha informato della situazione sia la Commissione prefettizia che l’ufficio manutenzione del Comune. “Il problema – spiega ancora il comandante Rizzo – è che per intervenire a sistemare le buche che la pioggia aveva aperto sarà necessario aspettare un miglioramento delle condizioni metereologiche. In attesa dell’intervento di riparazione le buche più profonde le abbiamo protette con i new jersey e le transenne”.