Home Cronaca Omicidio Muratovic: arresti domiciliari per il padre del pugile assassinato. Per vendicarsi accoltellò due...

Omicidio Muratovic: arresti domiciliari per il padre del pugile assassinato. Per vendicarsi accoltellò due bodyguard

686
0

Accogliendo l’istanza presentata dai suoi difensori con la quale si chiedeva la sostituzione della misura cautelare del carcere con quella degli arresti domiciliari, il Gip del Tribunale di Velletri, Emiliano Picca, ha disposto la scarcerazione di Farhudin Muratovic, 49 anni, di Aprilia, accusato di tentato duplice omicidio. Il 17 luglio scorso Farhudin Muratovic aveva accoltellato all’interno del commissariato di polizia di Anzio due buttafuori del locale Bodeguita Beach di Anzio che riteneva complici degli assassini del figlio. L’uomo è il padre di Leonardo Muratovic, il pugile venticinquenne ucciso a coltellate sulla riviera di ponente ad Anzio la notte del 16 luglio al culmine di una lite scoppiata tra due gruppi di giovani alla Bodeguita Beach. Restano in carcere i fratelli Adam e Ahmed Edrissi, origini tunisine, 25 e 21 anni, accusati dell’omicidio di Leonardo Muratovic.