Home Lifestyle I quartieri meglio collegati di Roma

I quartieri meglio collegati di Roma

375
0

I quartieri meglio collegati di Roma sono quelli del centro storico, ma anche Prati, Parioli, Flaminio e non solo, perché se ne possono indicare diversi altri.

I quartieri meglio collegati di Roma: quali sono

Conoscere i quartieri meglio collegati di questa famosa città può essere utile per gestirsi al meglio tra le varie alternative di affitti Roma. Quando infatti si è fuorisede e si desidera attuare un trasferimento, la prima cosa a cui pensare è proprio la scelta della zona in cui si andrà a vivere. A questa ovviamente si somma il fatto di dover scegliere l’appartamento e sarà meglio puntare su un’area ben connessa con il resto del territorio. In questo modo sarà facile muoversi, non solo utilizzando i mezzi di trasporto pubblici, ma anche un eventuale veicolo di proprietà. Puntare su una porzione di territorio collegata in modo eccellente con le altre infatti può essere molto vantaggioso, considerando che Roma è molto caotica, proprio perché molto vasta. A tal fine, un punto dotato di una buonissima posizione è ovviamente il centro storico, che oltre a offrire numerose attrazioni e splendidi elementi dal punto di vista storico e artistico, ha molto da mostrare anche dal punto di vista di locali dedicati alla movida, nonché vie dello shopping. La zona indicata è considerata come il cuore di Roma e da qui si può accedere facilmente ad altre aree molto ben collegate con gli altri territori romani. Tra queste vi sono Trastevere, ma anche il quartiere di Monteverde, diviso nella parte “vecchia” e in quella “nuova” e ritenuto come uno dei più belli della città. Se poi si cercano spazi residenziali, non si possono non nominare i quartieri Flaminio e Parioli. Anche in questo caso, muoversi prendendo i mezzi pubblici da questi punti non sarà un problema, perché ve ne sono diversi che partono in ogni minuto per giungere in qualsiasi altro posto in città. La lista delle aree romane che si possono considerate come “ben collegate” però non termina qui.

Le altre zone

Anche il quartiere di San Lorenzo presenta collegamenti eccellenti, in quanto si trova proprio nel cuore della vita universitaria romana. Dotato di una buona connessione con le altre parti territoriali poi vi è anche il Pigneto, famoso per i diversi locali che vi sono e per la vita notturna, a cui si aggiunge la zona “quartiere Trieste”. Qui inoltre sono presenti numerosissime residenze dei VIP che vivono nella città. Non manca nella lista anche Prati, ma si può nominare anche la Garbatella. Roma tuttavia è ben organizzata sul settore dei collegamenti: la stessa infatti è strutturata in modo che le sue tre diverse linee metro, la A, la B e la C, riescono a connettere bene sia le aree centrali, sia quelle periferiche e oltre a questo è presente una fitta rete di tram e autobus, a cui si sommano ovviamente le diverse reti stradali che si possono sfruttare anche se si viaggia con un mezzo proprio. Come si è visto, infatti sono svariati i quartieri cittadini che possono essere considerati come quelli meglio collegati con il resto del territorio.