Home Cronaca Porto insabbiato, saltano le prime corse dell’aliscafo

Porto insabbiato, saltano le prime corse dell’aliscafo

1043
0

Il fondale del porto di Anzio non è sicuro, l’aliscafo per Ponza non parte e i turisti e i villeggianti restano sulla banchina. Parte male la stagione estiva per quanto riguarda il servizio di collegamento con le isole di arcipelago Pontino. L’aliscafo della Vetor questa mattina è infatti rimasto attraccato alla banchina perché il suo pescaggio va di poco oltre il limite massimo che è stato fissato da una ordinanza emanata dalla Capitaneria di porto due giorni fa. Per la poca sicurezza dei fondali, la Capitaneria ha infatti fissato il pescaggio massimo a 3 metri e 10 centimetri. Il problema è che gli aliscafi della Vetor pescano 3 metri e venti. Insomma 10 centimetri in più del limite fissato che impediscono all’aliscafo di lasciare la banchina del porto di Anzio. In realtà questa mattina lo stesso aliscafo è rimasto a lungo davanti all’imboccatura del porto di Anzio: rientrato dai lavori di manutenzione, avrebbe dovuto attraccare in banchina per poi ripartire per Ponza con la corsa delle 8,15. Ma non è stata consentita la sua ripartenza per l’isola Ponza. E così rischiano di saltare anche le corse di mezzogiorno e delle 17. Insomma, la stagione parte male. Anzi, non parte proprio.