Home Cronaca Ilaria Pisciottani sceglie Anzio per il suo ultimo lavoro: “Il riscatto della...

Ilaria Pisciottani sceglie Anzio per il suo ultimo lavoro: “Il riscatto della pace”

295
0

Di Nicole Cosentino

Per il suo ultimo lavoro, la fotografa e artista locale Ilaria Pisciottani ha scelto Anzio, città ispiratrice e dalla capacità maieutica.

Il riScatto della pace” è un’opera che dapprima si presenta come una serie fotografica e poi è stata animata dal montaggio di Barbara Maiolo e dalla colonna sonora di Alberto Caputo, “Mediterranea”, che hanno contribuito a renderlo uno short film.

La visione “apocalittica” dell’autrice, unita a quella del suo modello, Pier Paolo Pasolini, e sostenuta dalla co-produttrice esecutiva, scrittrice e attrice Mariella Sapienza, ha permesso l’entrata in scena dei pilastri portanti della vita di un essere umano: la “Coscienza”, l’”Amore” e la “Pace”.

A dare loro sembianze antropomorfe, oltre alla Sapienza, sono stati Walter Profilo e Pancrazio Amersano anche costume designer insieme ad Alessandra Pinzari. Intorno a loro, le figure spente di bambini abbandonati (Flavio e Camilla Graziani ed Eleonora Rosati) dagli adulti e dai loro angeli custodi (Francesco Silva). Sostanziale è stato anche il contributo degli attori non protagonisti: Massimo Pisciottani, Claudia Riccitelli, Francesco Graziani, Bruna Ridolfi, Gianni Iaci, Cristiana Curiazio, Nuncio Sparano e Max Sebastiani, anche nel ruolo di fotografo del backstage.

Per un approfondimento dettagliato dell’opera, vi aspettiamo sabato in edicola con l’edizione cartacea del Granchio!