Home In evidenza Fratelli d’Italia lascia la maggioranza: Coppola non ha più i numeri

Fratelli d’Italia lascia la maggioranza: Coppola non ha più i numeri

182
0
CONDIVIDI
Maggioranza Nettuno
Bergami IMMOBILIARE

L’esperienza amministrativa di Alessandro Coppola alla guida dela città di Nettuno è sostanzialmente giunta al suo termine. Dopo le dimissioni nella serata di ieri dell’assessore Ilaria Coppola è stato ufficializzato questa mattina lo strappo del gruppo di Fratelli d’Italia, che era nell’aria già da qualche giorno.

Con una missiva al sindaco protocollata questa mattina presso gli uffici comunali il gruppo ha formalizzato il proprio passaggio fra i banchi dell’opposizione preannunciando anche le dimissioni di Giuseppe Barraco dal ruolo di presidente del consiglio comunale e quelle di Alessandro Mauro dal ruolo di assessore e vicesindaco.

Il primo cittadino non ha quindi ora più i numeri all’interno del consiglio comunale per potere andare avanti: l’opposizione può contare infatti così su 13 elementi – oltre a Giuseppe Barraco sono presenti in assise i consiglieri Genesio D’angeli e Lina Angelova – su un totale di 25 eletti, sindaco incluso, sempre che qualcuno dei restanti rappresentanti della maggioranza non voglia seguire l’esempio dei colleghi. Coppola dovrebbe poi risolvere anche i problemi della giunta, con i due elementi mancanti da sostituire o comunque con le deleghe da riassegnare, dopo che soltanto la settimana scorsa aveva dato il benvenuto a due nuovi elementi.

L’amministrazione è così sostanzialmente caduta, anche se i consiglieri di Fratelli d’Italia non hanno voluto compiere l’atto di forzare la sua fine con le dimissioni in blocco in accordo con i colleghi di opposizione.

Le motivazioni che hanno portato a questa scelta sono quelle già ufficializzate tempo fa in sede di consiglio, quando il gruppo aveva chiesto un “cambio di passo” nell’azione amministrativa: “In un governo da sempre caratterizzato per liti interne e fratture politiche – ha scritto il coordinatore Stefano Bertollini nella nota protocollata e firmata anche dai consiglieri e dall’assessore Mauro – il nostro partito si è sempre caratterizzato per il ruolo di mediatore, non incentrando mai la sua azione alla ricerca di ddeleghe o attribuzione di poltrone o tornaconto, ma solo al bene della comunità nettunese. I nostri ripetuti solleciti e le continue richieste di azioni concrete affinché si sbloccassero le opere pubbliche inspiegabilmente ferme da mesi sono caduti nel vuoto. Il tempo dell’attesa è finito. Preso atto dell’impossibilità nel proseguire in un percorso politico e amministratico con l’attuale maggioranza, Fratelli d’Italia annuncia il suo ufficla passaggio all’opposizione“.