Altri due nuovi arrivi in casa del Nettuno 1945. Si tratta dell’esterno olandese Jorge Espinal e del lanciatore venezuelano, con passaporto italiano, Vicente Colasante. Jorge Espinal, classe 1999, nasce sull’isola di Aruba nel Regno dei Paesi Bassi, ha costruito la sua carriera nel baseball italiano arrivando giovanissimo, a soli 18 anni, a Macerata nella stagione 2017 in Serie A2. L’anno successivo è tra i massimi protagonisti del campionato di A2, chiude infatti al secondo posto nella classifica dei battitori con .471 di media battuta ed è il leader assoluto nelle basi rubate con 27 Stolen Bases. Ottimo anche il .630 di percentuale di arrivo in base. Ha poi vestito per una breve parentesi la casacca del Verona sempre in A2. “Sono molto felice di ritornare a giocare in Italia e nel Nettuno in particolare – ha commentato Jorge Espinal – ringrazio la dirigenza del Nettuno e un grazie anche a Malvin Vasquez che mi ha segnalato a questa grande squadra. Voglio raggiungere le stesse statistiche che ho fatto a Macerata per aiutare il Nettuno a raggiungere grandi obiettivi in questa stagione”. Vicente Moises Colasante, classe 1994, nella scorsa stagione ha disputato il campionato di Serie A nel roster dei Lancers di Lastra a Signa. Nato a San Fernando, in Venezuela, è in possesso del passaporto italiano. Nel 2014 ha firmato un contratto con la franchigia dei Chicago Cubs, disputando due stagioni nella Venezuelan Summer League e nella Dominican Summer League utilizzato da esterno. Nell’esperienza fatta dei Magallanes in Venezuela inizia anche la sua carriera sul monte di lancio. Nel 2018 approda nella Bundesliga tedesca con i Tornado Mannheim. In Germania chiude con ottime statistiche nel box di battuta. 382 di media battuta con 3 HR e 16 RBI. Nel 2019 arriva in Italia ingaggiato dai Thunders Salerno in SerieB dove batte 5 fuoricampo con 30 RBI e .438 di media battuta. Molto bene anche sul monte di lancio con 1.82 di media PGL e 41K in 24.2 sul mound. Nel 2021 il salto in SerieA con il passaggio nel roster dei Lancers di Lastra a Signa, e disputa un’ottima stagione sia nel box di battuta che sul monte di lancio. 313 di media battuta con 2 fuoricampo, un triplo, 7 doppi e 21 RBI, da segnalare il .547 di media slugging. Sul monte di lancio chiude con 2,90 di media PGL in 68.1 inning lanciati con 10 gare da partente. “Dal primo momento che sono arrivato in Italia avevo l’ambizione di giocare nel Nettuno – ha dichiarato Vicente Colasante – oggi posso dire di averlo realizzato e ne è valsa la pena. Per me è importantissimo aver raggiunto questo obiettivo personale e ringrazio il Nettuno per la fiducia”.