CONDIVIDI
(foto Francesco Cenci)
Bergami IMMOBILIARE

Si deve arrendere ai calci di rigore il Falaschelavinio sul campo dell’Indomita Pomezia nel primo turno di Coppa Italia. I primi novanta minuti si sono conclusi 1 a 1 con il vantaggio dei padroni di casa al 9′ ad opera di Seferi, il quale parte da posizione dubbia di fuorigioco, arriva a tu per tu con Mastropietro e lo batte con un sinistro a fil di palo. Il Falaschelavinio al 26′ del secondo tempo giunge al pareggio con la punizione calciata da 25 metri da Ferrari. Al termine i calci di rigore per decidere chi deve passare il turno e dal dischetto ha la meglio l’Indomita Pomezia con cinque realizzati sui sei tirati, mentre il Falaschelavinio ne sbaglia due. Risultato finale 6 a 5.