Home In evidenza L’autospurgo è sempre più richiesto: vediamo che cos’è

L’autospurgo è sempre più richiesto: vediamo che cos’è

7
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

Il camion autospurgo è fondamentale per risolvere i problemi di intasamento della fossa biologica e pozzo nero. Oggi questo strumento è utilizzato anche per operare sulle tubature fognarie ostruite da incrostazioni o altro.

Questo mezzo sta diventando sempre più centrale e richiesto. Soprattutto nei centri cittadini, dove si trovano impianti idraulici datati e malfunzionanti, l’intervento dell’autospurgo sta diventando sempre più risolutivo. Il servizio è richiesto tanto dalla popolazione quanto dalle istituzioni che ne usufruiscono per la manutenzione della rete fognaria pubblica e non solo.

Questa operazione di pulizia è regolamentata da leggi eco-ambientali che necessitano autorizzazioni specifiche. E’ sconsigliato il fai da te per non compromettere ulteriormente l’impianto di deflusso delle acque.

Il personale qualificato una volta liberata la fossa biologica o le tubature, trasporta in sicurezza il liquame e lo scarica in apposite aree. Gli esperti del settore come quelli di EcoserviziRoma.it (che effettuano interventi di autospurgo a Roma e provincia) affermano che sarebbe opportuno fare controlli periodici dei pozzetti di ispezione, per evitare di avere grossi problemi in futuro.

Dove e quando interviene l’autospurgo

L’autospurgo ha diverse aree di intervento, ma in particolare è utile in caso di problemi alla fossa biologica o pozzo nero.

La fossa biologica è un sistema di eliminazione delle acque nere e quelle grigie. Situata nei pressi di ogni casa o condominio, la fossa biologica ha la funzione di separare i liquami solidi delle abitazioni prima di arrivare alla fognatura pubblica.

Dopo aver svolto il suo processo di eliminazione delle acque, la fossa biologica si svuota automaticamente. Col passare del tempo però è possibile che questo non avvenga con efficacia e subentrino problemi di scarico.

Come la fossa biologica il pozzo nero è solitamente sotterrato vicino alle abitazioni, ma la grande differenza è che quest’ultimo non è collegato alla fognatura pubblica e ha la necessità di essere svuotato con regolare periodicità.

Le acque prodotte dagli scarichi di casa nostra sono di diverse tipologie. Vengono classificate come:

  • nere (water),
  • grigie (lavandino, doccia),
  • bianche (piovana).

Queste acque devono essere depurate prima di arrivare nei mari e fiumi.

Come nascono i problemi

Il problema principale è dovuto dall’otturazione di una o più parti del sistema di scarico delle acque.

Gli odori indesiderati potrebbero essere un primo segnale, successivamente gli scarichi intasati, le infiltrazioni e macchie sui muri sono situazioni che fanno capire che c’è un problema.

Oggigiorno è possibile prevenire le problematiche utilizzando prodotti specifici come ad esempio, la carta igienica biodegradabile che a contatto con l’acqua si scioglie evitando nel tempo di intasare le tubature. Anche l’utilizzo eccessivo di detersivi potrebbe causare problemi. Nel peggiore dei casi la caduta accidentale di oggetti estranei soprattutto nel water, è una situazione consueta nelle case.

L’utilizzo di materiale non idoneo e la scarsa attenzione per oggetti gettati nel water come assorbenti, cotton fioc e mozziconi di sigarette non è l’unica causa. Un’ulteriore situazione che è stata segnalata, sempre dai tecnici manutentori, sono i volantini pubblicitari, lasciati troppo spesso cadere nei pressi dei condomini che ostruiscono i tombini.

Anche le condizioni meteo potrebbero creare problemi, come i nubifragi caduti sul territorio italiano nelle ultime settimane, se i sistemi di scarico sono già intasati.

Le tecniche di autospurgo usate nel 2021

Nel 2021 le tecniche adottate dalle società specializzate, e in regola con tutti i requisiti di legge, sono oramai all’avanguardia. Uno di questi strumenti usati è il Canal jet, un sistema idrodinamico ad altissima pressione, adatto sia per uso civile che industriale.

Il Canal jet non è l’unico equipaggiamento che hanno in dotazione queste società. Un’altra tecnica usata è la video ispezione della fognatura, attraverso una telecamera inserita nelle tubature, che da la possibilità di vedere con precisione dove si trova il problema e fa risparmiare molto tempo.

Ogni cittadino è responsabile della propria abitazione. Facendo le adeguate manutenzioni periodiche, affidandosi a società specializzate, le probabilità di avere dei problemi si dovrebbero ridurre di molto.

L’importanza dell’autospurgo nel 2021 non è da sottovalutare. Gli interventi segnalati dalle società sono numerosissimi ogni giorno, soprattutto causati da negligenze e dimenticanze dei cittadini.

L’uso quotidiano di questa parte della casa è soggetto a ostruzioni o malfunzionamento delle tubature. Anche se è una zona non visibile, bisognerebbe tenerla monitorata con attenzione.