CONDIVIDI
Andres Antonio Annunziata con la maglia numero 20
Bergami IMMOBILIARE

Sabato allo “Steno Borghese” durante la partita tra Nettuno Baseball Club 1945 e Paternò Red Sox, al sesto inning nel box di battuta per la formazione nettunese si presenta con la casacca numero 20 il giovane ricevitore Andres Antonio Nino Annunziata. Un numero sulle spalle che apparteneva a Ruggiero Bagialemani e che nel 2014 fu deciso di ritirarla. Ai più non è sfuggito il particolare per un giocatore che è stata una “bandiera” del baseball nettunese. Lo società accorgendosi dell’errore si scusa e per farsi perdonare invita Ruggiero Bagialemani a indossare di nuovo la maglia numero 20 e lanciare la prima palla nella prossima gara interna del Nettuno. Di seguito il comunicato del club.

Un vecchio adagio recita “sbaglia soltanto chi fa”. E noi, questa volta, abbiamo commesso un errore. Nel corso della scorsa partita di campionato è comparsa sulle spalle del nostro giocatore Andres Antonio Annunziata, la maglia numero 20. Quella che era appartenuta alla leggenda del Nettuno e della Nazionale Ruggero Bagialemani, una delle tre casacche ritirate dal nostro club insieme alla numero 11 di Ubani ed alla numero 30 di Faraone. E’ stata una semplice distrazione che va interpretato come tale, ma non per questo sminuita, nella quale però non vi è mai stata alcuna intenzione di mancare di rispetto ad un campione come Bagialemani che ha fatto la storia del nostro sport ed il cui status rimarrà per sempre intatto nei cuori di tutti i nostri tifosi. Per questo invitiamo Ruggero allo Steno Borghese, per tornare ad indossare nuovamente la sua casacca numero 20 e lanciare la prima palla nella prossima partita casalinga del Nettuno. Sarà il nostro modo per scusarci di questo piccolo passo falso e l’occasione, per i nostri tifosi, di applaudire ancora una volta un grande atleta che ha scritto il suo nome per sempre nella storia della nostra squadra e della nostra città.