Home Cronaca Nettuno, emergenza Coronavirus: emanate le nuove disposizioni dell’Unità di Crisi

Nettuno, emergenza Coronavirus: emanate le nuove disposizioni dell’Unità di Crisi

237
0
CONDIVIDI
parcometri
Bergami IMMOBILIARE

L’Unità di Crisi istituita dal Comune di Nettuno sta continuando a fronteggiare il Coronavirus, proponendo delle nuove e diverse linee guida per aiutare i cittadini in difficoltà e per garantire, soprattutto con l’avvicinamento delle feste, la loro sicurezza.

Il gruppo, costituito dal Sindaco Alessandro Coppola, dalla Dirigente Comunale dell’Area I dottoressa Margherita Camarda, dall’Assessore ai Servizi Sociali Maddalena Noce, dal Consigliere Comunale Prof. Waldemaro Marchiafava, dalla segretaria generale Noemi Spagna Musso, dall’Ispettore Superiore Scelto e Responsabile della Protezione Civile Marina Barattoni e dai delegati dell’Ufficio Ambiente e Ufficio Servizi Sociali, ha provveduto a inoltrare al Commissario all’Emergenza Coronavirus Domenico Arcuri la messa a disposizione di almeno 3000 tamponi per i cittadini nettunesi in difficoltà economica.

Le disposizioni appena emanate e da adottare sono le seguenti:

AZIONE N. 1
– creazione di un numero telefonico dedicato attivo dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.00 alle ore 18.00 per informazioni sulle misure di solidarietà di contrasto all’emergenza Covid per il periodo delle festività natalizie.
AZIONE N. 2
– ritiro , confezionamento e distribuzioni di pacchi alimentari e di generi di prima necessità destinate alle persone che vivono una condizione di disagio economico anche per l’emergenza covid;
– ritiro, confezionamento e consegna di pacchi di generi alimentari e beni di prima necessità alle persone che vivono in condizioni di disagio economico in isolamento domiciliare fiduciario/quarantena;
– raccolta generi alimentari e di prima necessità presso gli esercenti commerciali sul territorio di Nettuno (spesa solidale);
Il costo dei pacchi sarà coperto dalla raccolta solidale e dalle donazioni effettuate al Comune di Nettuno. Le istanze dovranno pervenire all’Ufficio Servizi Sociali per la valutazione e successivamente inviate alle Associazioni del Terzo Settore per il confezionamento e la consegna.
AZIONE N. 3
– supporto psicologico e ascolto attivo alle persone che vivono momenti di difficoltà, isolamento sociale e solitudine da lunedì a domenica dalle 8.00 alle ore 18.00 con una linea dedicata attraverso le associazioni di volontariato.
AZIONE N. 4
– assistenza agli animali appartenenti agli utenti in quarantena o ospedalizzati da parte di Associazioni di protezione animali.
– raccolta generi alimentari e di prima necessità presso gli esercenti commerciali sul territorio attraverso Associazioni di protezione animali.
AZIONE N. 5
– preparazione e consegna pasti caldi a domicilio per il pranzo di Natale e di Capodanno per le persone indigenti, individuate dal Servizio Sociale, tramite affidamento del servizio a soggetti terzi esperti in ristorazione.
AZIONE N. 6
– buoni spesa per acquisto di generi di prima necessità compresi i medicinali sulla base del decreto legge 154 art 2 del 23 novembre 2020 e dell’ Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione civile n. 658 del 29 marzo 2020;
– I destinatari dei buoni spesa saranno le persone o i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivati dall’emergenza epidemiologica da virus Covid -19 o coloro che si trovano già in stato di bisogno;
– La platea dei beneficiari sarà individuata con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico (Reddito di Cittadinanza, Reddito di Emergenza, Naspi, Indennità di mobilità, Cassa Integrazione Guadagni, Contributi Economici Comunali e Distrettuali, altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale, ecc);
– L’importo del contributo una tantum sarà così assegnato:
o Nr.1 componente nucleo familiare € 150,00
o Nr. 2 componenti nucleo familiare € 250,00
o Nr. 3 componenti nucleo familiare € 350,00
o Nr. 4 componenti nucleo familiare € 450,00
o Nr. 5 o più componenti nucleo familiare € 500,00 e comunque fino ad esaurimento dei fondi disponibili.
– Potranno beneficiare del contributo i cittadini residenti nel Comune di Nettuno e quelli domiciliati previa autocertificazione ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 nella quale si dovrà dichiarare che nessun componente del nucleo familiare ha presentato la medesima richiesta presso altri Comuni e di non avere disponibilità economiche da reddito sufficienti per l’acquisto di beni di prima necessità;
AZIONE N. 7
– contributi economici alle famiglie in difficoltà che non rientrano nella platea dei beneficiari del fondo statale e che rientrano nei parametri del Regolamento Comunale vigente per i contributi economici;
AZIONE N. 8
– potenziamento servizi di assistenza domiciliare ai disabili adulti e bambini nel periodo delle festività natalizie quale misura di sollievo alle famiglie. Il potenziamento verrà effettuato;
-con gli stessi operatori che già seguono l’utenza, nel rispetto della continuità relazionale.
In questo mese di dicembre, in oltre, saranno potenziati i controlli da parte della Polizia Locale per le attività atte a prevenire eventuale assembramenti e ad accertare il corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale in città, oltre ad una intensificazione dei controlli nei giorni di Festa. Prosegue senza interruzioni anche il servizio di raccolta rifiuti a domicilio per i cittadini posti in contumacia con chiamata d’avviso da parte dell’ufficio preposto.