Home Eventi Eccellenze del territorio, il fotografo anziate Umberto Stefanelli alla Roma Art Week

Eccellenze del territorio, il fotografo anziate Umberto Stefanelli alla Roma Art Week

4
0
CONDIVIDI

di Iolanda Bastoni
Umberto Stefanelli è un fotografo anziate cresciuto artisticamente a New York, che ha scoperto il Giappone dopo l’America e la sua arte fotografica intimamente legata alle magie della pellicola a sviluppo immediato Polaroid, è stata ulteriormente condizionata dai colori e dalle luci del continente nipponico.
Un curriculum ricchissimo quello di Umberto, fatto di collaborazioni eccellenti e di insegnamento al quale si aggiungerà quest’anno anche la partecipazione alla prestigiosa Galleria RestelliArtco in occasione della “Rome Art Week” la rassegna Capitolina più importante dedicata all’arte contemporanea, che si svolgerà da oggi – 26 – al 31 ottobre, con l’esposizione della mostra fotografica “Photogeisha”, interamente dedicata allo Shibari.
Venti immagini per raccontare un’antichissima tecnica artistica di legatura giapponese che in “Photogeisha” Stefanelli documenta con un’angolazione insolita rispetto alla rappresentazione consueta che accompagna la disciplina.
Gli scatti rappresentano “un’arte in cui lo spettatore diventa partecipe della condivisione di una scultura vivente e di una pratica meditativa – si legge nel comunicato di presentazione della mostra – che attraverso la flessibilità del corpo e della mente diventa espressione di potere e di scambio. Una commistione di corpo e spirito in cui la corda è mezzo e in cui più che la destinazione finale conta il percorso fatto insieme”.
Negli scatti figure che avvinte ad una fune che si librano nel vuoto, movimenti perfettamente coordinati per rimanere in equilibrio. Un intreccio di corpi e canapa, realizzato attraverso l’uso di nodi, seguendo le forme geometriche che ricordano un’altra antica arte giapponese, quella dell’ikebana, che da sempre sta a significare sensualità, vulnerabilità e forza come elemento fondamentale della composizione floreale e tutto il fascino di una tradizione centenaria in equilibrio tra l’arte marziale dell’hojojutsu e la “pittura della primavera” (in giapponese shunga), ispirata al più celebre stile del “mondo fluttuante” ukiyo-e”.
La mostra sarà uno tra i progetti di punta ospitati dalla “Galleria Restelliartco” all’interno dell’esposizione dal titolo “Fino ai Confini del Mondo”, strutturata dai galleristi Raffaella Rossi e Filippo Restelli in quattro originalissimi ed inediti percorsi espositivi per raccontare il pianeta e l’uomo, i suoi fallimenti e le sue contraddizioni. L’esposizione sarà visitabile nei locali di via Vittoria Colonna numero 9 a Roma fino al 31 dicembre; per informazioni: Restelliartco 06.3243919 info@restelliartco.com – www.restelliartco.com; Umberto Stefanelli
ph. 328.1785701 – info@umberto-stefanelli.com- photogeisha@me.com umbertostefanelli.com