furti notturni

Sono stati arrestati dalla polizia con l’accusa di rapina due giovani rom, sui vent’anni, che ieri sera intorno alle 22 hanno rapinato due ragazzi nella zona del Sacro Cuore a Nettuno. Dopo averli seguiti, li hanno bloccati in una stradina appartata e li hanno minacciati con un coltello: le due vittime non hanno opposto resistenza e hanno consegnato il denaro che era nel portafogli. Subito dopo il furto le vittime hanno dato l’allarme al 112 mentre il terzetto di rapinatori è fuggito in direzione di piazza Bandol dove sono stati intercettati da una volante del commissariato di Polizia di Anzio che era in servizio di perlustrazione in zona. Già allertati dalla centrale operativa, gli agenti hanno capito che i tre in fuga potevano essere gli autori della rapina che era stata appena segnalata. Sono riusciti subito a bloccarne uno, mentre gli altri due sono fuggiti. Uno dei fuggitivi è stato rintracciato e arrestato intorno alle 2,30 nella zona del forte Sangallo al centro di Nettuno. Del terzo rapinatore non c’è ancora traccia, ma ci sono buone possibilità che venga rintracciato e arrestato. La polizia sta anche cercando di capire se il terzetto di rapinatori è lo stesso che tre sere fa aveva rubato la catenina ad uno a due fratelli sul lungomare Matteotti. Il modus operandi lo lascia pensare, ma gli accertamenti sono in corso.