Home In evidenza Nettuno, Coppola apre la crisi: ritirate tutte le deleghe assessorili

Nettuno, Coppola apre la crisi: ritirate tutte le deleghe assessorili

347
0

Si apre ufficialmente la crisi di maggioranza a Nettuno. Dopo l’acceso battibecco di questa mattina, che ha portato anche all’arrivo al Municipio di alcune volanti della polizia, il sindaco Coppola ha deciso di ritirare tutte le deleghe agli assessori. Lo ha annunciato lo stesso primo cittadino con un post sulla sua pagina Facebook:

Questa mattina ho deciso di interrompere la riunione tra segretari e capigruppo di maggioranza. I toni accessi, tipici del dibattito politico, hanno superato il limite accettabile. Un aspro confronto su temi che toccano il lavoro e l’equilibrio economico di famiglie che rischiano di restare senza stipendio ha coinvolto oltre modo la fascia emotiva degli esponenti di questa coalizione, sfociando in una accesa discussione. Quanto successo questa mattina non può comunque essere accettato. Episodi come questo non sono degni di rappresentanti delle istituzioni e non rispondono ai valori etici e morali che costituiscono la mia persona e il mio modo di vedere la politica. In relazione a quanto accaduto ho deciso di ritirare le deleghe assessorili e avviare una verifica di maggioranza e nei prossimi giorni ho intenzione di incontrare le forze politiche“.

Il tutto a pochi giorni dal consiglio comunale, convocato per il prossimo venerdì, in cui si dovrà discutere di un’altra importante tematica, quella relativa all’appalto dei servizi cimiteriali. Bisogna ora vedere in che condizioni la maggioranza di governo si presenterà a quell’appuntamento.