Home In evidenza Anzio, centri Covid nelle RSA: il PD: “Verità ristabilita, basta far circolare...

Anzio, centri Covid nelle RSA: il PD: “Verità ristabilita, basta far circolare notizie false”

3511
0
CONDIVIDI
erosione costiera

Sulla richiesta della Regione Lazio di avere la disponibilità di RSA convenzionate in grado di ospitare malati positivi, interviene il Partito democratico di Anzio. Che ribatte alle polemiche dei giorni scorsi relative all’individuazione, da parte della Regione, della disponibilità della casa di riposo Villa dei Pini di Anzio ad ospitare un repartino Covid da 40 posti letto.
Le recenti dichiarazioni del Presidente Nicola Zingaretti e dell’Assessore Regionale alla Sanità Alessio D’Amato – si legge in una nota del PD di Anzio -, pongono fine alle informazioni fatte ad arte sia in Lombardia sia ad Anzio. Il Partito Democratico di Anzio si unisce al Partito Regionale nello smentire una bufala diffusa per infangare il lavoro fatto durante questa emergenza. Prendendo spunto da una richiesta di disponibilità fatta alle Rsa del territorio per creare strutture esclusivamente Covid – continua la nota – sta girando la notizia che il Lazio avrebbe facilitato il contagio nelle residenze dedicate agli anziani.
E’ totalmente falso. Quell’avviso ha come obiettivo di individuare quelle RSA disponibili a diventare centri Covid, luoghi per ospitare esclusivamente pazienti contagiati che non hanno la necessità di ricovero ospedaliero. Questa scelta è stata fatta per isolare totalmente i contagiati e contenere la diffusione del virus. Quindi nessuna promiscuità tra positivi e negativi. Una buona pratica validata dall’Istituto Spallanzani, – continua la nota del Pd – in piena conformità delle linee guida del ministero della Salute. Cogliamo l’occasione per ringraziare tutte le persone che nella nostra Anzio, sia in forma pubblica sia in forma privata, per lavoro o per solidarietà, si stanno adoperando per rendere migliore questo periodo storico reso difficile per la nota pandemia in corso”.