Home In evidenza Anzio, partono i lavori alla sorgente Acqua del Turco. Al via nuove...

Anzio, partono i lavori alla sorgente Acqua del Turco. Al via nuove opere pubbliche per 4 milioni di euro

66
0
SHARE

Sono partiti ad inizio settimana i lavori peril recupero e la riqualificazione della sorgente Acqua del Turco ad Anzio Colonia, in prosismità del quale sorgerà un parco pubblico fruibile dai citatdini del quartiere. Il progetto, che ha ottenuto un cospicuo finanziamento dalla Regione ed è in parte coperto con i fondi comunali, prevede il recupero dei fabbricati esistenti, connessi all’antica sorgente che alimentava Anzio centro, il nuovo arredo urbano dell’intera area, la nuova illuminazione e la realizzazione degli spazi pubblici nelle vicinanze di un suggestivo tratto di costa di Anzio Colonia.

Oltre alla sistemazione della sorgente, il Comune è impegnato nel completamento di altri interventi previsti nel piano delle opere pubbliche. Tra cui quelli in via Colle Capitolino e lungo la via Ardeatina, in attuazione degli intereventi programmati; inoltre sono stati aperti i cantieri per il nuovo manto stradale in via Pan e per alcuni tratti delle traverse di viale Marconi. e sempre in questi giorni la Giunta De Angelis ha approvato la delibera per il piano triennale delle opere pubbliche. Nel 2020 sono stati previsti 4 milioni di fondi comunali per la riqualificazione del territorio. In arrivo la manutenzione straordinaria delle strade, la messa in sicurezza degli edifici scolastici, la realizzazione di nuovi marciapiedi ed arredi. A questi investimenti comunali, ha anticipato il sindaco De Angelis “potrebbero aggiungersi ulteriori 5 milioni di euro di finanziamenti, inseriti nel piano delle opere 2020, rispetto ai quali siamo in attesa di conferma da parte dello Stato. Queste eventuali risorse aggiuntive potranno essere destinate ad una prima messa in sicurezza del Paradiso sul Mare ed alla realizzazione di condotte meteoriche in diverse zone sensibili del territorio“. Il prossimo anno, tra i numerosi interventi, sono previsti circa 2,5 milioni di euro di investimenti per la manutenzione straordinaria delle strade comunali, 600.000 euro per la ristrutturazione e la sistemazione dei luoghi di lavori negli edifici dell’Ente, 400.000 euro per la manutenzione degli edifici scolastici, 375.000 euro per nuove infrastrutture di raccolta delle acque meteoriche e 400.000 euro per nuovi marciapiedi. Il piano triennale delle opere pubbliche che presto sarà all’ordine del giorno del Consiglio comunale, prevede stanziamenti pari a 4 milioni di euro per il 2021 e a 3 milioni di euro per il 2022.