SHARE
(foto Francesco Cenci)

Nella sagra dei gol e dei rigori, il Falaschelavinio fa il suo esordio in campionato battendo in casa il Villalba Ocres Moca per 3 a 2. Ad andare in vantaggio sono gli ospiti al 17′ quando l’attaccante Regis dalla trequarti coglie fuori dai pali Barrago e con un pallonetto lo castiga. Il pareggio dei padroni di casa giunge al 38′ su rigore, causato da Langiotti per aver ostacolato Seferi in area. Lo stesso Seferi spiazza Provaroni dal dischetto. Prima della chiusura del primo tempo il Villalba Ocres Moca ha la possibilità di tornare in vantaggio dagli undici metri per un fallo molto dubbio di Desideri su Regis. Ma lo stesso attaccante ospite si vede respingere il tiro dal dischetto dal portiere Barrago. Nelle battute iniziali della ripresa e nel giro di tre minuti, il Falaschelavinio mette a segno due gol. Il primo al 4′ nasce da un’incursione in slalom in area di Zimbardi che dal fondo e vicino al palo mette dietro la sfera per il colpo vincente del neo entrato Taviani. Poi al 7′ Gennari serve a centro area Seferi pronto a infilare la palla nell’angolino basso sulla sinistra del portiere. Il Villalba Ocres Moca accorcia le distanze al 12′ su calcio di rigore per il fallo di Desideri ai danni di Hrustic. Il penalty viene trasformato da Taverna. Nel finale, al 47′, il Villalba Ocres Moca resta in dieci per l’espulsione di Mereu, reo di aver dato uno schiaffo al volto del portiere avversario Barrago.