SHARE
Francesco Damiani

Non solo la pallanuoto ma anche il nuoto agonistico. E’ questo il progetto dei prossimi cinque anni del Latina Anzio e in primo luogo del presidente Francesco Damiani che vuole sempre più fortificare l’impegno della pallanuoto in questa città ma anche, ed è questa la novità, inserire il nuoto agonistico. Un progetto che vede al centro la crescita del prodotto e del vivaio locale e una forte crescita del settore giovanile. Non a caso nella prossima stagione la squadra di A2 sarà arricchita con l’inserimento di giovani anziati. Ecco le parole del numero uno del club che ringrazia i protagonisti per l’impegno profuso nella passata stagione ed espone i propositi per gli anni a venire. “Abbiamo terminato il lavoro per allestire una rosa competitiva per la prossima stagione – esordisce Francesco Damiani – In primis intendo ringraziare gli atleti che non ci saranno ma, tanto hanno dato al nostro percorso. Un grazie di cuore ed un arrivederci sulle piscine di tutta Italia. Un ringraziamento agli atleti che hanno aderito in pieno al nostro piano strategico a cinque anni e che, rappresentano la base per il futuro, Federico La Penna, Antun Goreta e Luca Di Rocco. In questa campagna acquisti abbiamo adottato un metodo diverso dal solito ovvero, oltre alla dirigenza hanno partecipato a pieno titolo mister Mirarchi e Federico la Penna in qualità di tecnico e non di giocatore. Sono un fautore della condivisione pertanto, coinvolgere i tecnici rappresenta un must importante per tutti, unire l’aspetto manageriale agli aspetti tecnici e di conoscenza personale degli atleti e’ un grande valore aggiunto. Anche i giovani coinvolti nella prima squadra avranno una grande occasione, sono felice di questo. Sono convinto delle scelte che abbiamo fatto con l’obiettivo di costruire una formazione che possa abitare i piani alti della classifica. In questa occasione vorrei dedicare questo impegno alla città di Anzio, ai tifosi, atleti, genitori ed appassionati della pallanuoto che ci hanno accolto lo scorso anno con tanto entusiasmo. Vogliamo ripagare la città riportando la grande pallanuoto ad Anzio, dove abbiamo deciso di restare e proseguire il nostro percorso. Un pensiero particolare al nostro settore giovanile, elemento fondamentale per la crescita di tutto il movimento. Da fine agosto ci riuniremo per portare a conoscenza dei tecnici il nostro piano a cinque anni che prevede una forte crescita del settore giovanile. Il piano prevede anche di riportare ad Anzio il nuoto agonistico già da questa stagione. Come anticipato ai tecnici, Mirarchi, Baffetti, Murgia e La Penna, esporrò i nostri programmi e gli investimenti stanziati per crescere. Chi aderirà al nostro piano sarà ben accetto. Ai nostri giovani posso garantire, impegno, dedizione e massima priorità per far sì che possano crescere e rappresentare la prima squadra del futuro“.