SHARE
Da sinistra: Roberto De Petris, Raffaello Clavari e Andrea Colella

Due ex pallanuotisti, Andrea Colella e Roberto De Petris e un nuotatore da sempre Raffaello Clavari, il 4 agosto si cimenteranno nella Traversata dello Stretto una delle gare più antiche d’Italia e conosciuta nel mondo, giunta alla 55esima edizione. Una competizione fatta di 6,2 chilometri con partenza dalla località messinese di Punta Faro, fino ad arrivare alla città calabrese di Villa San Giovanni. Andrea Colella (45 anni), Roberto De Petris (39 anni) e Raffaello Clavari (44 anni) da diversi anni partecipano a gare in acque libere. Tutti e tre sono reduci dalla recente due giorni di nuoto della Anzio-Nettuno, Terzo-Darsena e Porto Neroniano. Saranno fra i 40 master della Traversata dello Stretto che prevede anche 40 agonisti. Ognuno avrà una barca di appoggio. “Abbiamo deciso di partecipare ad una delle gare più importanti e affascinanti del mondo – dice Andrea Colella – e sarà una bella esperienza. Un tratto molto duro da nuotare per gli imprevedibili cambi di correnti e di vento“.