Home Cronaca Anzio, presenze record per la festa del patrono. Rinnovata la tradizione

Anzio, presenze record per la festa del patrono. Rinnovata la tradizione

38
0
SHARE

Presenze record ieri sera ad Anzio per la processione ‘per terra e per mare’ con la statua del santo patrono che ha fatto il giro del centro e poi del porto per la benedizione della città e dei pescatori.

Dopo la concelebrazione eucaristica di padre Francesco Trani e di monsignor Marcello Semeraro, vescovo della Diocesi di Albano, la Confraternita ha guidato la macchina del santo che al grido di ‘Evviva Sant’Antonio‘ è uscita dalla Chiesa madre. Una folla di gente ha accolto la statua, tra cui il sindaco Candido De Angelis, una folta rappresentanza di Assessori e consiglieri comunali, le autorità militari e il sindaco di Nettuno Alessandro Coppola.

Dopo la processione per le vie del centro e lungo il porto Innocenziano, il corteo si è diretto all’imbarco. Intorno alle 22 la venerata statua è stata issata su un motopeschereccio e si è diretta al centro dello specchio acqueo salutato dalle sirene delle altre imbarcazioni e dagli spettacolari fuochi d’artificio che hanno illuminato la città.

Stasera sempre nell’ambito dei festeggiamenti per Sant’Antonio di Padova, grande attesa per il concerto gratuito di Arisa in piazza Garibaldi.