Home Cronaca Aggressione ad un sedicenne al porto di Nettuno: è stato un agguato

Aggressione ad un sedicenne al porto di Nettuno: è stato un agguato

407
0

Assume risvolti inquietanti l’ennesima rissa tra minorenni nella zona del centro di Nettuno. Quella di ieri sera non è stata infatti solo una lite poi degenerata tra due ragazzi minorenni come avevamo scritto nel dare la notizia sulla base delle prime testimonianze frammentarie. Ma un vero e proprio agguato, messo in atto da due sedicenni di Nettuno nei confronti di un coetaneo di Anzio.

A raccontare i particolari è Patrizia, una diciassettenne che insieme a tanti altri giovani ha assistito al grave episodio.
Ero al porto – racconta la testimone – quando ho visto due ragazzi che discutevano animatamente, ho pensato al solito litigio come spesso accade; ad un certo punto però è arrivato un altro ragazzo, impugnava un bastone e a tradimento ha iniziato a colpire alle spalle uno dei due che stavano litigando. Questo è subito caduto in terra e tutti e due hanno continuato a colpirlo a calci e bastonate al corpo e alla testa; ho subito pensato che i due aggressori fossero d’accordo. Ad un certo punto il ragazzo aggredito è riuscito a divincolarsi, si è alzato, ha reagito e quei due sono scappati”.
Dunque si è trattato di un vero e proprio agguato. Quando gli agenti di due volanti della polizia sono intervenute nella zona del porto dove era stata segnalata la rissa, dei tre minorenni non c’era più traccia. Sull’episodio indaga il Commissariato di Anzio.