Home Calcio Calcio Promozione, Falasche travolto dall’Ostiantica: è play out in trasferta

Calcio Promozione, Falasche travolto dall’Ostiantica: è play out in trasferta

16
0
SHARE

Dopo essere passato in vantaggio nel primo tempo, il Falasche viene travolto nella ripresa dai padroni di casa dell’Ostiantica. La gara finisce 6-1, i padroni di casa si salvano mentre il Falasche è condannato a giocarsi il play out in trasferta contro il Pescatori Ostia.

Priori illude il Falasche, travolto nella ripresa. Ora testa alla Pescatori Ostia

Solo una vittoria avrebbe garantito ai biancoverdi il vantaggio di disputare il play out in casa e con a disposizione anche il pareggio dopo i supplementari. La rete di Priori nel primo tempo illude gli ospiti, travolti da sei gol nella ripresa. Il centrocampista del Falasche al 35′ beffava con una punizione dalla distanza che prendeva una traiettoria maliziosa il portiere dell’Ostiantica.

Nella ripresa bastavano meno di dieci minuti ai padroni di casa per ribaltare completamente la partita. Agolini al 48′, Violante al 51′ e Magrelli al 54′ portavano la sfida sul 3-1, altre tre reti di Agolini, al 60′, 65′ e 71′ fissavano il punteggio sul 6-1.

L’Ostiantica d’altronde era obbligata a vincere per salvarsi, anche se in virtù della sconfitta del Pescatori Ostia sul campo del La Rustica anche perdendo sarebbe comunque rimasta davanti ai “cugini”. Di certo nessuno poteva immaginare un tracollo del genere da parte del Falasche.

Si tornerà in campo probabilmente domenica 19 maggio per l’unico play out del girone C. La gara si giocherà sul campo della Pescatori Ostia, con il Falasche che sarà obbligato a vincere. Cosa che al Falasche era riuscita proprio a inizio campionato, quando i biancoverdi espugnarono per 2-0 il campo della Pescatori. Ma quello era un altro Falasche, una squadra lanciata verso la salvezza diretta. Nessuno poteva immaginare a dicembre una fine così difficile della stagione degli anziati. Adesso però gli uomini di Giandomenico Ranieri devono pensare solamente a tirare fuori tutte le energie mentali e fisiche per evitare una clamorosa retrocessione in Prima Categoria.