Home Cinema The Happy Prince al Moderno, la proposta de La Dolce Vita

The Happy Prince al Moderno, la proposta de La Dolce Vita

11
0
SHARE

THE HAPPY PRINCE racconta gli ultimi giorni di vita del genio della letteratura mondiale Oscar Wilde, lo scrittore, il drammaturgo, il poeta che visse e morì per amore.

L’Attore Rupert Everett esordisce nella regia con questo film, da lui scritto, diretto e interpretato, che racconta gli ultimi anni di vita del grande autore britannico. Anni cupi e frenetici, seguiti al carcere e all’esilio da Londra dopo la condanna per omosessualità, nonostante fosse stato per anni il poeta britannico per eccellenza, il dandy adorato dalla nobiltà, ma anche capace di sedurre e farsi sedurre dalla povera gente. Si sente in ogni inquadratura l’amore che Rupert Everett prova per l’artista che cerca disperatamente un piacere che, di giorno in giorno, si traduce in un disperato tentativo di confrontarsi con la morte in arrivo. Quella morte che aveva descritto magistralmente in “Salomè” e “Il gigante egoista” e il cui arrivo ora centellina, raccontando a due ragazzi la fiaba del Principe Felice (l’HAPPY PRINCE del titolo) che progressivamente si spoglia di ciò che ha e che viene abbattuta insieme alla rondine che ha portato l’oro e le pietre preziose che rivestivano la statua a chi ne aveva bisogno. Dio però chiede ad un angelo di portargli le due cose più preziose della città: il cuore di piombo del principe e la rondine stessa.

Everett utilizza la metafora della fiaba per mettere in scena il “suo” Wilde: un uomo ormai fiaccato nel corpo così come la statua del principe appare quando è priva dei suoi ornamenti. Il Wilde che emerge dal film è quello poetico e malinconico, rispetto a quello tutto arguzia e aforismi capace di capovolgere ogni banalità in un capolavoro di leggerezza e rottura degli schemi. Solo di recente la Gran Bretagna ha fatto ammenda per la condanna inflitta allo Scrittore.

THE HAPPY PRINCE – L’ULTIMO RITRATTO DI OSCAR WILDE sarà proiettato lunedì 11 febbraio, nell’ambito della 28ma edizione della Rassegna “Invito al cinema”, presso il Cinema Moderno Multisala di Anzio, agli orari: 16,15 – 18,15 – 20,15.

                                                                                                                    a cura del cineclub “La Dolce Vita