SHARE
(foto Francesco Cenci)

Dopo la battuta di arresto di Salerno che ha fatto cadere l’imbattibilità, il Latina Anzio torna a conquistare i tre punti e a restare in testa alla classifica (sempre in coabitazione con la formazione salernitana). Una vittoria straripante quella ottenuta in casa dai pontini-anziati contro i napoletani dell’Acquachiara con il risultato di 15 a 5. Il sette di Mirarchi parte subito forte con gioco corale e grande temperamento. Di Rocco da un lato e Castello dall’altro sfruttano bene le fasce con repentine ripartenze in velocità natatoria. Di Rocco chiude anche bene in fase conclusiva. Il divario è subito chiaro già a fine primo tempo (4-0), ma a fine secondo, diventa devastante (9-0) con gli attaccanti pontini-anziati in grande spolvero. Ad inizio terzo tempo in superiorità numerica l’Acquachiara segna il suo primo gol con Iula. L’andamento della gara però non cambia con gli atleti di casa che allungano ancora il passo con grande velocità e conclusioni pregevoli per preparazione e precisione. In evidenza Goreta oggi top scorer dell’incontro con 4 gol. Nell’ultimo tempo Mirarchi lascia spazio ai giovani: De Bonis (2001) prima, poi Marini (1999) tra i pali (rigore parato per lui), fino a Meccariello (2000) andato in gol.

LATINA ANZIO – ACQUACHIARA NAPOLI 15-5 (4-0, 5-0, 4-2, 2-3)

Latina Anzio: Cappuccio, Tulli 2, De Bonis, Goreta 4, Gianni 2, Falco, Castello, Barberini, Lapenna F. 2, Priori 1, Di Rocco 3, Meccariello 1, Marini. Allenatore Mirarchi

Acquachiara Napoli: Rossa, Ciardi, De Gregorio, Occhiello 2, Pasca Di Magliano 1, Lanfra M., Ronga, Lanfra J. 1, Iula 1, Tozzi, Centanni, Briganti, Alvino. Allenatore Occhiello

Arbitri: Bensaia e Castagnola.

Andamento partita: 9-0/ 9-1/ 11-1/ 11-2/ 13-2/ 13-3/ 14-3/ 14-5/ 15-5

Note: Superiorità numeriche: Latina Anzio 6/12 e Acquachiara 3/10