Home Cronaca Attacco al Granchio, la solidarietà di Città Futura

Attacco al Granchio, la solidarietà di Città Futura

1072
0
SHARE
debiti fuori bilancio

Abbiamo visto l’attacco al Granchio da parte del sindaco di Anzio Candido De Angelis sulla pagina istituzionale Facebook. Fatto gravissimo, ma non ci sorprende, purtroppo. Un video – che potrebbe avere risvolti penali – confuso tra altri video legati ad iniziative istituzionali di spessore che negli ultimi anni hanno caratterizzato il comune di Anzio. Una pagina, quella Facebook del comune di Anzio, che vedono in tutto il mondo.
Per tornare al video del sindaco la nostra risposta sta nei contenuti che sono pubblicati sul numero del Granchio in edicola con un’indagine della Procura che riguarda il primo cittadino. Raccontiamo i fatti con rigore ed imparzialità. E continueremo a farlo. Ma intanto ci piace pubblicare la nota di solidarietà nei nostri confronti del movimento “Città’ Futura che condividiamo appieno. In coda anche il post del collega Giovanni Del Giaccio (I.Ian.)

Pensavamo che solo l’ex sindaco Luciano Bruschini avesse approfittato della comunicazione istituzionale per offendere privati cittadini, ci dispiace prendere atto che anche l’attuale sindaco esercita un uso del tutto personale della pagina social istituzionale non solo per attaccare il giornale locale “Il Granchio”, reo di dare titoli che infastidiscono la maggioranza, ma anche l’ex sindaco di Nettuno, e per estensione la sua giunta, definendolo un incapace.
Si abbandona quindi a sgrammaticati sfoghi contro chi parla di mafia e di ‘ndrangheta…dimenticando che sono tutti ora in corso i processi Evergreen, Malasuerte e non solo.
Dimentica anche il sindaco che il suo assessore alle attività produttive è stata rinviata a giudizio per reati contro la pubblica amministrazione in cui il Comune di Anzio è parte lesa.
Dimentica il sindaco che il suo ex presidente del consiglio comunale, è indagato per traffico internazionale di droga.
Dimentica il sindaco di essere indagato per evasione fiscale e che ha subìto un sequestro preventivo.
Dimentica il sindaco la questione del campo Falasche e del suo assessore ai servizi sociali.
Almeno l’ex amministrazione di Nettuno questi “problemini” non li ha avuti.
E non proseguiamo oltre invitandolo a non utilizzare gli strumenti di comunicazione istituzionale a scopo puramente personale con interventi ed argomenti che di certo non hanno un interesse a carattere pubblico. Il Comune di Anzio ha un regolamento che disciplina l’uso delle pagine istituzionali come in tanti altri Comuni d’Italia? In alcuni di questi regolamenti ad esempio è esplicitamente vietato parteggiare o criticare una parte politica locale o di altri enti. Si provveda e si dia un limite a impietosi sfoghi personali a scapito di professionisti e ormai privati cittadini”.
Il Direttivo Città Futura Anzio

Non si usa una pagina istituzionale per prendersela con un giornale “reo” di fare il proprio mestiere e una persona che non ho condiviso come sindaco ma oggi è un privato cittadino.
E a proposito di ‘ndrangheta meglio leggere prima la lista testi del processo Evergreen. Alla camorra, del resto, abbiamo già dato in Malasuerte…
Continua a raccontare Il Granchio.it