Home Cronaca Nettuno, ‘Culto e cultura senza barriere’ spunta uno striscione alla Divina Provvidenza

Nettuno, ‘Culto e cultura senza barriere’ spunta uno striscione alla Divina Provvidenza

569
0
Divina Provvidenza

Culto e cultura senza barriere“. E’ il testo dello striscione spuntato questa mattina lungo via Benedetto Menni, affisso sulle transenne che limitano in entrata e in uscita la strada dopo lo sgombero dei locali ovest del palazzo della Divina Provvidenza e la caduta di porzioni di tetto.

Divina ProvvidenzaNei giorni scorsi l’associazione culturale Ibis, il laboratorio teatrale Rezza-Mastrella e il laboratorio di ceramica Silvestri-Gatti avevano presentato ricorso al Tar del Lazio contro la determina del comune di Nettuno che impone lo sgombero dei locali per motivi di sicurezza. Prima di ricorrere al Tar, le associazioni avevano presentato una approfondita relazione tecnica sull’edificio e sui locali al piano terra e seminterrato che non avrebbe evidenziato – secondo loro – criticità tali da giustificare la determina di sgombero da parte del Comune.