Il Nettuno in campo oggi a Latina

Ancora una sconfitta maturata nell’ultimo quarto d’ora di gioco per il Nettuno, battuto 2-0 sul campo dell’R11 Latina. Prima vittoria e primi punti per la squadra pontina che lascia l’ultima piazza e sale a quota tre, agganciando proprio il Nettuno. I verdazzurri rimandano ancora l’appuntamento con i primi punti conquistati sul campo, dato che l’unica vittoria è arrivata a tavolino.

Nettuno sprecone soprattutto nel primo tempo, un R11 concreto fa sua la partita

Il Nettuno andava a Latina intenzionato a portare a casa la vittoria, considerato che i pontini avevano iniziato la stagione con due sconfitte. La partenza degli ospiti era buona, e nel primo tempo il Nettuno aveva tre nitide palle gol non finalizzate da Lyadi, Pasturenzi e Andreozzi. Nella ripresa la musica non cambiava, con Schiavello che falliva di testa una ghiotta occasione nata da calcio d’angolo. Come spesso accade nel calcio quando non si concretizza si finisce per prendere gol. Al 76′ il Nettuno perde palla in uscita e subisce il contropiede dei pontini che vanno in vantaggio con Balde. E così la squadra di casa si ritrovava in vantaggio col minimo sforzo. Il Nettuno si buttava avanti per cercare il pareggio e falliva un’altra occasione con un colpo di testa di Catania all’83’ finito al lato di poco. In pieno recupero e con il Nettuno sbilanciato alla ricerca del pareggio arrivava anche il raddoppio dell’R11 Latina, ancora in contropiede, stavolta firmato da Diallo al 92′.

Come sette giorni fa in casa contro lo Sporting Pomezia il Nettuno paga la poca concretezza sotto porta. L’R11 Latina è apparso un avversario ampiamente alla portata dei verdazzurri, che hanno sprecato troppo, pagando poi a caro prezzo un errore che ha regalato un contropiede letale agli avversari. Mister Arturo Tontini dovrà trovare in fretta il bandolo della matassa. Già domenica arriverà a Nettuno il Santi Pietro e Paolo e i verdazzurri non potranno permettersi un’altra sconfitta.