Home Cronaca Anzio, abuso edilizio: pena ridotta per l’ex comandante della Giudiziaria della Polizia...

Anzio, abuso edilizio: pena ridotta per l’ex comandante della Giudiziaria della Polizia locale

2491
0
Cassazione

La seconda sezione penale della Corte di Appello di Roma ha ridotto da quattro a tre anni di reclusione, con i benefici di legge, la condanna per corruzione e falso nei confronti dell’ex responsabile della Giudiziaria della Polizia locale del comune di Anzio Lorenzo Giusti – oggi in pensione – coinvolto, insieme ad altre persone, nel processo per i controlli su un manufatto abusivo.

I fatti risalgono al 2007 quando in qualità di pubblico ufficiale Giusti, durante un sopralluogo su un cantiere dove si stava realizzando un manufatto abusivo attribuì consapevolmente – secondo le indagini della Procura di Velletri – l’abuso ad una persona diversa e ignara dal soggetto che invece lo stava realizzando.

Tanto che in primo grado di giudizio, nel 2015 presso il Tribunale di Velletri, Giusti era stato condannato insieme ad altri soggetti tra i quali anche la persona chi stava realizzando l’abuso edilizio e che per la Procura era stata “coperta”. Le difese degli imputati avevano fatto appello e chiesto la decadenza delle accuse per prescrizione del reato. Una richiesta respinta dalla Corte d’Appello ha che solo ridotto la pena da quattro a tre anni per Lorenzo Giusti.