Home Cronaca Luigi Bruschini critica la candidatura a sindaco di Candido De Angelis

Luigi Bruschini critica la candidatura a sindaco di Candido De Angelis

3153
0

Luigi e Giovanni Bruschini, rispettivamente fratello e nipote del sindaco Luciano, si schierano apertamente a sostegno della candidatura di Roberta Cafa’ a sindaco di Anzio.

Ma c’è di più: Giovanni Bruschini sarà capolista della lista principale che sosterrà la Cafa’. Intervenendo alla presentazione della candidatura di Cafa’, Luigi Bruschini è stato estremamente critico nei confronti del fratello sulla scelta di De Angelis candidato sindaco del centro destra alle elezioni del prossimo anno.

Nel 1999 – ha raccontato – come Forza Italia rinunciammo alla candidatura a sindaco perché Gianfranco Fini impose quella di De Angelis. Un sindaco che, a mio avviso, poco ha fatto per la nostra città che sotto il profilo dello sviluppo turistico è rimasta indietro rispetto ad altri centri. E se fino ad oggi il porto non è stato realizzato, ritengo che la colpa sia proprio di De Angelis. Nel 2013 – ha continuato Luigi Bruschini – è stato avversario di mio fratello che oggi lo propone come candidato sindaco. Una scelta che non condivido assolutamente e che mi ha spinto ad abbracciare la candidatura di Roberta Cafa’ una donna capace, in grado di dare risposte ai cittadini e alla città“.

Luigi Bruschini ha quindi sferzato l’attuale classe politica che amministra la città. “Ve lo dice un uomo che a 81 anni – ha detto – ma ad Anzio c’è gente che sta al Comune da quarant’anni e non ha mai dato un contributo concreto alla città, gente senza idee e senza capacità. Ed è ora che si faccia da parte“.

Quindi ha preso la parola Giovanni Bruschini, nipote del sindaco, che si candiderà come capolista per “Il Faro, Roberta Cafa’ sindaco”. “Ho la mia dignità, e la mia dignità non può essere calpestata da interessi e politici – ha spiegato – voglio bene a mio zio, ma ricordo l’ultima durissima campagna elettorale che lo ha visto contrapposto a De Angelis. Oggi non può venire a proporlo come candidato sindaco di tutto il centro destra. E considerato che alle prossime elezioni mio zio non sarà candidato, io e mio padre non abbiamo avuto alcuna difficoltà a differenziarci e ad appoggiare la candidatura di Roberta Cafa’. La candidatura di Roberta viene dal basso, dal confronto con la gente sui problemi della nostra città. Un movimento che, posso assicurare, lavorerà per il bene di Anzio“.