Home Cronaca Pestaggio davanti alla discoteca: indagato per omicidio buttafuori di Anzio

Pestaggio davanti alla discoteca: indagato per omicidio buttafuori di Anzio

6015
0
Indagato per omicidio un uomo di Anzio che insieme ad altri quattro buttafuori avrebbe pestato Giuseppe Galvagno causandone la morte

Tra i cinque “buttafuori” indagati per la morte del cinquantenne Giuseppe Galvagno all’esterno della discoteca “San Salvador” all’Eur, figura anche un uomo di Anzio. Secondo la Procura della Repubblica di Roma, insieme ad altri quattro buttafuori del locale, avrebbe procurato le gravi lesioni che hanno poi portato alla morte di Galvagno. I cinque della “security”, di età compresa tra i 32 e i 45 anni, sono accusati di omicidio con l’aggravante dei futili motivi.

Complemento ubriaco, la notte tra sabato e domenica scorsa Galvagno era stato allontanato dal locale con la propria fidanzata. Una volta fuori lei lo aveva lasciato davanti alla “San Salvador” per andare a prendere la macchina al parcheggio e riportarlo a casa. Al suo ritorno, pochi minuti dopo, la donna ha trovato il compagno steso in terra privo di sensi davanti alla discoteca con il volto tumefatto.

Insomma, tutti segni di un pestaggio. Per la Procura di Roma, anche in base ad alcune testimonianze raccolte dai carabinieri, sono stati i cinque buttafuori, tra i quali l’uomo di Anzio, a causare la morte di Galvagno.