Home Politica Anzio Solidarietà al segretario comunale Inches, la nota del Pd anziate

Solidarietà al segretario comunale Inches, la nota del Pd anziate

1796
0
Non solo l’affondo sul bilancio di previsione e sul fatto che manchino i documenti destinati ai consiglieri. Oggi il Pd anziate interviene ancora e lo fa commentando la decisione della Segreteria generale dell’Ente Marina Inches di recarsi dai carabinieri e portare all’attenzione alcuni spiacevoli episodi legati a presunte pressioni politiche notate in Comune. Se però l’attacco sul bilancio è firmato dal segretario locale Gianni De Micheli e dal capogruppo, la nota sulla Inches invece è stata condivisa dall’intero gruppo consiliare.
Riteniamo preoccupante, ma purtroppo non sorprendente, la notizia della denuncia presentata dal Segretario generale agli organi locali di polizia giudiziaria a seguito di pesanti e indebite pressioni ricevute con riferimento alla gestione degli appalti pubblici – dichiarano Ivano Bernardone, Maria Teresa Lo Fazio e Andrea MingiacchiSi tratta dell’ennesimo riscontro di un clima di opacità e illegalità che, come innumerevoli volte abbiamo denunciato, avvolge la gestione amministrativa di Anzio e penalizza gravemente l’economia sana del nostro territorio e le sue potenziali possibilità di sviluppo“.
Non solo una stigmatizzazione dell’accaduto, i consiglieri di opposizione intervengono anche per esprimere “solidarietà alla dottoressa Inches. Ci auguriamo che chi come lei presiede nodi nevralgici delle nostre istituzioni sia tutelato ed ascoltato. Confidiamo che la sua iniziativa possa agevolare quel radicale ripensamento del modo di gestire la cosa pubblica che da sempre indichiamo come precondizione ad ogni possibile ragionamento su urbanistica, servizi, società e sviluppo“.