Home Cronaca Nettuno Nettuno, rubano cavi di rame alla stazione. Arrestati in flagrante dalla Polizia

Nettuno, rubano cavi di rame alla stazione. Arrestati in flagrante dalla Polizia

2933
0

Avevano appena rubato quasi 50 metri di cavi di rame di grosso spessore e lo avevano sistemato all’interno di un trolley pronto per essere trasportato e rivenduto. Due immigrati, senza documenti e senza permesso di soggiorno, non avevano però fatto i conti con gli agenti di una delle volanti del Commissariato di Polizia di Anzio e Nettuno, uscite in perlustrazione sul territorio a seguito dell’intensificazione dei controlli finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati contro il patrimonio.

I due, un marocchino e un tunisino del ’70 e dell’85, avevano da poco lasciato l’area del piazzale antistante la stazione ferroviaria di Nettuno quando sono stati notati, su via Cavour, dalla Polizia mentre trasportavano un grosso trolley. Insospettiti sia dalla valigia sia dall’orario – circa l’1.30 di questa notte – gli agenti hanno subito fermato la coppia e aperto il trolley, contenente il lungo e largo cavo di rame, un’accetta e una lampadina. Accertato il reato e dopo aver allertato anche il comando dei Carabinieri e i Commissariati della provincia di Roma, i poliziotti hanno quindi avvisato il capotreno per verificare se il cavo in questione fosse stato rubato alla stazione. Dopo un veloce giro di telefonate anche con il direttore dei lavori di una cooperativa che si sta occupando del rifacimento di una linea ferroviaria alla stazione nettunese e che ha confermato di aver subito il furto, la volante ha proceduto all’arresto e all’immediato trasferimento dei due ladri in carcere. Fotosegnalati dalla scientifica, i malviventi sono risultati pluripregiudicati per furti, rapine, danneggiamenti e spaccio di droga. Contestualmente al trasferimento in carcere a Velletri, il Commissariato ha chiesto al giudice l’espulsione dei clandestini dal territorio italiano una volta terminato il periodo di detenzione.

I servizi di controllo del territorio, intensificati nelle ore notturne anche  seguito dei recenti furti avvenuti al centro, proseguiranno anche nei prossimi giorni.