Home Cronaca Officina abusiva e parti di auto di lusso riciclate: arrestati in 4

Officina abusiva e parti di auto di lusso riciclate: arrestati in 4

2502
0

Arrestati 4 uomini di origine bulgare per riciclaggio di parti di auto rubate.

25 “treni di gomme” completi di cerchi in lega, 10 blocchi motore e varie parti di autovetture forse riconducibili anche ad alcune macchine rubate sul territorio di Anzio e Nettuno. Questa è stata la refurtiva ritrovata dagli uomini del commissariato di Anzio e Nettuno, guidati da Antongiulio Cassandra12967328_938575619583792_5113765606309888298_o, in collaborazione con i colleghi della polizia stradale di Aprilia. Ieri pomeriggio gli agenti della polizia hanno arrestato 4 uomini di nazionalità bulgara e sequestrato un’ autofficina abusiva e dieci parti di auto rubate, dopo aver fatto irruzione in un capannone sito nella zona industriale di Aprilia ed hanno trovato T.T. e M.V., rispettivamente di 58 e 33 anni, mentre caricavano delle parti di autovetture su un TIR con targa bulgara; invece, all’interno del fabbricato, V.S.M e M.R. , di 34 e 44 anni, erano intenti a concludere “il taglio” di un’utilitaria di lusso risultata poi rubata circa 15 giorni prima nella zona dei castelli romani.

I 4 cittadini bulgari sono stati arrestati e condotti presso il carcere di Latina; risponderanno, in concorso tra loro, del reato di riciclaggio. Sono inoltre in corso indagini per stabilire eventuali responsabilità circa l’uso del capannone e, con l’ausilio di personale specializzato, si sta valutando se i liquidi fuoriusciti durante il “taglio” delle autovetture potrebbero aver prodotto danni ambientali.