Home In evidenza Pallanuoto, l’Anzio parte bene poi cede alla capolista

Pallanuoto, l’Anzio parte bene poi cede alla capolista

1280
0

Dura solo un tempo e mezzo il sogno dell’Anzio di poter battere la capolista Accademia di Salvamento. Difatti fino a quel momento i biancazzurri hanno condotto la gara per 5 a 2 e da lì c’è stato il ritorno della formazione romana (finale 5 a 8) anche se i ragazzi di Mimmo Criserà hanno chiuso il secondo tempo in vantaggio di un gol. Privo degli squalificati Volpe e Caprari e dell’infortunato Nobile, l’Anzio sul 4 a 1 ha dovuto fare a meno anche di Romanini colpito al sopracciglio da un avversario, un taglio profondo che l’ha visto costretto recarsi al pronto soccorso dell’ospedale di Anzio per le cure. I parziali dei tempi sono stati 3-1, 2-3, 0-3, 0-1 e le reti degli anziati portano la firma di Colanera, Costantini, Romanini, Gualandi e Capobianchi. “L’infortunio a Romani ha indebolito ancor di più la squadra – dice Mimmo Criserà – ed è stata poi difficile contro una formazione esperta. L’arbitro ha poi permesso agli avversari un gioco duro che alla fine ci ha penalizzati“.