Home Cronaca Anzio Rapinatore del Mc Donald’s, arrestato di nuovo. Stavolta per evasione

Rapinatore del Mc Donald’s, arrestato di nuovo. Stavolta per evasione

2796
0

Doveva già rispondere di rapina a mano armata e per questo si trovava agli arresti domiciliari; ora dovrà rispondere anche di evasione, l’uomo di 34 anni, C.A., residente a Villa Claudia, quartiere di Anzio, che stamattina è stato avvistato e poi ammanettato dagli agenti del Commissariato di Polizia di Anzio e Nettuno.

L’operazione, scaturita nell’ambito dei controlli che la Polizia sta effettuando nelle abitazioni di coloro che sono sottoposti ai regimi di domiciliari e sorveglianza speciale, è scattata intorno a mezzogiorno, quando gli uomini della squadra investigativa, agli ordini dell’ispettore Alfonso D’Agostino, si sono recati a casa di uno dei due fratelli che la sera del 10 dicembre tentarono di rapinare il Mc Donald’s di Nettuno; riuscendo ad introdursi nel fast food dalla porta situata nel retro, i due avevano già preso a strattonare uno dei dipendenti e chiesto di consegnare tutti i soldi in cassa. Provvidenziale l’arrivo degli agenti che in brevissimo tempo riuscirono a disarmare uno dei due e ad arrestarli.

Visto il precedente, quindi, stamattina i poliziotti si sono recati nella sua abitazione ma del trentaquattrenne nemmeno l’ombra. Immediata l’allerta alla squadra volante, coordinata dall’ispettore Roberto Federici, che si è subito messa sulle sue tracce; poco dopo, infatti, C.A. è stato avvistato alla guida di un’auto, intestata alla madre, mentre transitava su via di Valla Schioia, a Lavinio.
Alla vista degli agenti ha subito tentato la fuga, spingendo forte sull’acceleratore, seminando il panico nel quartiere e imboccando la strada di casa. Proprio lì lo attendevano gli uomini dell’investigativa: immediato l’arresto con l’accusa di evasione dai domiciliari. Mercoledì mattina per lui nel Tribunale di Velletri scatterà il rito per direttissima.