Home Calcio a 5 Calcio a 5 – Claudio Giuliani suona la carica: “Vogliamo la vittoria”

Calcio a 5 – Claudio Giuliani suona la carica: “Vogliamo la vittoria”

36
0
Claudio Giuliani

Dopo due settimane tra sosta e turno di riposo, domani l’Adj Città di Anzio torna in campo nel campionato dii A2 di calcio a 5: appuntamento al palazzetto dello sport Giulio Rinaldi alle 15.
Avversari del Città di Anzio, gli abruzzesi del Futsal Celano, squadra ora settima in classifica a 6 punti di distacco (ma con una partita in più) dai ragazzi allenati da Claudio Giuliani.
Proprio il Mister Giuliani non vede l’ora di scendere in campo, richiedendo ai suoi maggiore cattiveria e personalità, come rilasciato ai canali societari del club:
“Non vediamo l’ora di scendere in campo.
È stata una lunga sosta, per questo sono un po’ curioso perché non so se ció ci ha fatto bene o ci ha fatto male.
È vero che in due settimane si ha il tempo tecnico per recuperare gli infortunati e di rivedere qualcosina a livello tattico ,ma è anche vero che si perde il ritmo partita ,la “sensazione” e la competizione della gara.
A prescindere da quello che è successo prima della sosta, penso a quanto sarà importante la gara di domani“.
L’obiettivo primario sarà ottenere la vittoria, un risultato spesso sfiorato anche con formazioni più blasonate, ma spesso scappato di mano: “Ce la metteremo tutta per riportare i tre punti in cascina, che a mio avviso mancano da troppo tempo – continua Giuliani – servirà una grande prestazione, dovremo sbagliare il meno possibile, rimanendo attaccarti alla partita fino all’ultimo secondo. Il Celano è una squadra ostica, che ha saputo battere il Pescara sia all’andata che al ritorno e che ben si è imposta contro le altre grandi del girone. La dobbiamo pensare come una partita difficile ,ma completamente alla nostra portata.
Ho chiesto ai ragazzi una maggiore personalità, di cercare di osare un pochino di più riportando in campo quello che facciamo durante la settimana. Come si dice in questi casi: mente fredda, cuore caldo. Speriamo di ritrovare un PalaRinaldi pieno, contando su un grande pubblico, che in certi versi è il nostro sesto uomo in campo. Ce la giocheremo con tutto quello che abbiamo tra le corde. Dobbiamo tornare alla vittoria!”.
In collaborazione con l’addetto stampa Nicholas Di Stefano