Home Calcio a 5 Calcio a 5 – L’Adj Città di Anzio sfida il Real Castel...

Calcio a 5 – L’Adj Città di Anzio sfida il Real Castel Fontana

108
0

Questo pomeriggio alle ore 16.00 presso il PalaCesaroni l’Adj Città di Anzio tornerà a fare sul serio.
La squadra anziate, proveniente dal beffardo e sfortunato 1-2 subito al PalaRinaldi dalla Tombesi, farà visita ai rossoneri del Real Castel Fontana, squadra alla disperata ricerca di punti salvezza.
Queste le parole del mister dell’ ADJ Città di Anzio calcio a 5 Claudio Giuliani:
Sicuramente non abbiamo passato delle feste felici e serene perché comunque il 2-1 a 40 secondi dalla fine contro la Tombesi pesa. Pesa perché avevamo fatto una grande prestazione contro la prima in classifica. Dopo l’essere passati in vantaggio, abbiamo tenuto parecchio riuscendo a soffrire il giusto. Siamo rimasti in partita facendo difesa forte come avevamo preparato, peccato però non essere stati abili a fare il 2-0 con Falasca e Heredia, perché magari il doppio vantaggio ci avrebbe dato una mentalità diversa per portare a casa la vittoria. Da lì prendiamo l’1-1 su un calcio di rigore dubbio, cosa che abbiamo rivisto in settimana a conferma della nostra tesi e il 2-1 di Moragas, che fino a quel momento avevamo arginato abbastanza bene con la marcatura fissa di Saccaro. Peccato perché sarebbero stati punti importanti, che ci avrebbero rilanciato soprattutto a livello psicologico.
Purtroppo è andata così, ne dobbiamo prendere atto pensando ora alla partita con il Real Castel Fontana. Andremo su un campo difficilissimo, per valore e importanza della partita.
Noi per la voglia che abbiamo di tornare alla vittoria, loro in quanto vista la classifica è proprio un match da punti salvezza.
Nonostante abbiamo qualche problemino di organico, parlando con i ragazzi sappiamo che a prescindere da chi scenderà in campo e chi avrà più o meno minutaggio, dobbiamo andare dritti verso l’obiettivo, compatti senza pensare ad altri fattori.
Faremo una partita maschia, una partita dura, la stiamo preparando bene, con la speranza che il 2024 ci porti qualche soddisfazione in più perché la meritiamo“.
In collaborazione con l’addetto stampa
Nicholas Di Stefano