Home In evidenza Onda Volley, ufficiale l’addio di Sara Scarano. Lo storico martello: “Questa società...

Onda Volley, ufficiale l’addio di Sara Scarano. Lo storico martello: “Questa società sarà sempre casa mia”

166
0
Sara Scarano

In giornata l’Onda Volley ha ufficializzato l’addio dello storico martello Sara Scarano che ha parlato attraverso le pagine social della società del nostro territorio: “Dalla prossima stagione sportiva mi trasferirò a Civitavecchia per una scelta di vita familiare. Non saprei nemmeno da dove cominciare per descrivere le emozioni che provo nel salutare tutti voi. La prima cosa che mi viene da dire è che l’Onda Volley sarà sempre casa mia. Una seconda famiglia, il posto in cui ho esordito e dove sono cresciuta. A differenza di gran parte delle mie colleghe io ho iniziato a giocare tardi a pallavolo, appena maggiorenne; ora ho quasi 32 anni, quindi (tranne un paio di stagioni fuori) la mia intera carriera l’ho trascorsa qui. Non posso che essere legatissima a tutto l’ambiente. Mi mancheranno tantissimo le mie compagne, il mister, lo staff tecnico, gli addetti ai lavori e tutti coloro che gravitano nel mondo Onda. Sono stati anni davvero fantastici, conditi da grandi vittorie e amare sconfitte, ma vi assicuro che resterò sempre la prima tifosa di questa squadra. Dispiace andar via proprio ora, a promozione in B2 appena ottenuta, ma almeno lascio con il sollievo di aver sfatato il tabù di sconfitte nelle finali play-off. A parte tutte le emozioni di gioco – continua la Scarano – ciò che mi mancherà di più sono i momenti vissuti nello spogliatoio. Ho avuto un grande rapporto con ciascuna compagna e mi auguro di aver lasciato un buon ricordo di me, sia come giocatrice che come persona. Spero di rincontrarle sul campo o magari di nuovo al mio fianco: anche se adesso ho fatto questa scelta chissà che il futuro non riservi altre sorprese. Nella vita e nello sport mai dire mai. In ogni caso, rivolgo a tutte il mio più sincero in bocca al lupo per questo primo anno di Serie B. Sono certa che faranno un campionato a testa alta. Nel frattempo io, alla faccia della scaramanzia, vado a vincere un’altra di Serie C”. Sara ha dedicato, infine, un ringraziamento particolare a Davide ed Eleonora Garzi: “Loro mi hanno lungamente supportato e sopportato. Ci sono sempre stati per me, soprattutto nei momenti di nervosismo e in quelli più duri. Anni di emozioni forti, in cui ho ricevuto consigli e aiuti preziosi che hanno cementato il nostro solido legame, tanto da considerarli due amici prima che il mio mister e il mio capitano. Tutto ciò senza nulla togliere alle altre compagne alle quali ho già lasciato un messaggio speciale: sanno cosa penso e quanto bene voglio loro”.