(foto Francesco Cenci)

Bello, avvincente e con tanti gol. E’ il derby finito 3-3 tra Falaschelavinio e Anzio giocato in questo turno infrasettimanale. Da un lato i ragazzi di Guida al comando della classifica e dall’altra quelli di Cassioli in piena lotta per la salvezza. Un match pieno di emozioni che vede i padroni di casa del Falaschelavinio partire subito in quarta ed essere in doppio vantaggio dopo appena 8′. Il primo gol al 2′: dalla bandierina Zaccaria mette la palla in area e Di Dionisio la gira in rete. Dopo sei minuti il raddoppio: l’Anzio perde palla sulla tre quarti, il Falaschelavinio va in fuga, Neroni dal limite mette la sfera in area per Pirazzi che la incrocia e segna. Al 20′ della ripresa il Falaschelavinio resta in dieci uomini per il doppio giallo inflitto a Capolei. Al 23′ l’Anzio accorcia le distanze con la grande incornata in tuffo di Regolanti su cross di Bencivenga. Passano cinque minuti e c’è il pareggio: lungo fallo laterale in area di Giordani e la girata di testa di Busti sbatte sul palo e finisce in rete. Le emozioni non finiscono. Alla mezzora De Gennaro da dietro incrocia i piedi di Nanni appena entrato in area, cade a terra ed è rigore. Lo trasforma lo stesso Nanni spiazzando Rizzaro per il 3 a 2. L’Anzio torna al pareggio al 51′. L’azione parte dal lungo lancio di Rizzaro, prolungamento di testa dal limite dell’area di Busti per il bel diagonale al volo in area di Regolanti che beffa Frasca sulla sua sinistra. Al 55′ anche l’Anzio resta in dieci per il secondo giallo ricevuto da Gennaro e la gara finisce così, in parità. Termina pari (1-1) anche il confronto tra Nettuno e Centro Sportivo Primavera. Passano in vantaggio gli apriliani con Montella (21′) e i padroni di casa segnano con Scardola (75′).